La giunta regionale della Liguria ha approvato la quantificazione della penale da applicare a Trenitalia per il mancato rispetto degli obblighi contrattualmente stabiliti in riferimento alla fornitura nel 2019 dei servizi di trasporto ferroviario di competenza regionale.

La somma è di quasi 2,5 milioni (2.471.814,94 euro, pari al montante massimo previsto dal comma 3 dell’articolo 22 del contratto di servizio).

La giunta ha inoltre deliberato di non procedere all’aumento delle tariffe ferroviarie previsto dal contratto di servizio 2018-2032 a decorrere dal 1 gennaio 2021, rinviando al 1 maggio 2021 gli adeguamenti tariffari.

Decisa la sospensione fino alla definizione della chiusura contabile relativa agli esercizi
2018 e 2019 la compensazione prevista per il rinvio dell’aumento tariffario.

L’applicazione della penale a Trenitalia è sospesa in attesa del confronto tra PEF e CER 2019 che si concluderà entro il 15 febbraio 2021, per accertare l’esistenza dei presupposti per procedere a eventuali compensazioni previo accertamento dei debiti e dei crediti reciproci tra le parti.

La deliberazione – si legge nella delibera di giunta – sarà notificata a Trenitalia spa in vista dei successivi adempimenti di competenza.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.