A livello di precipitazioni, fra i capoluoghi di regione, la differenza positiva del 2019 dal valore medio 2007-2016 è più elevata a Genova (+353,8 mm). È l’unico primato nazionale di una città ligure nell’aggiornamento 2019 Istat delle serie storiche delle statistiche meteo-climatiche di precipitazione e temperatura.

I valori sono confrontati con i rispettivi valori medi del decennio 2007-2016 per ogni città, per descrivere condizioni meteo-climatiche e variabilità di alcuni fenomeni. A causa della disponibilità per i capoluoghi di regione di più ampie serie storiche di dati, i valori medi dei parametri e gli indici di estremi meteo-climatici del 2019 e del periodo 2007-2016 sono confrontati anche con i valori medi del trentennio 1971-2000.

I dati analizzano i quattro capoluoghi liguri ed evidenziano un trend che sembra ormai assodato: aumento dell’intensità delle precipitazioni, calo dei giorni di gelo, aumento delle temperature medie rispetto all’intervallo di tempo tra il 2007 e il 2016.

La temperatura media nel 2019 è aumentata di 0,3 gradi (La Spezia), 0,4 (Imperia), 0,5 (Savona) e 0,6 (Genova) rispetto al valore medio 2007-2016. La media era di 16,6 gradi nel periodo 2007-2016 (16,5 a Genova).

Per quanto riguarda Genova l’anomalia del 2019 dal valore climatico 1971-2000 è di +1,2 gradi. Il valore climatico 1971-2000 è di 16 gradi.

Valore climatico

Media dei valori di una variabile meteorologica (monitorata dalle stazioni al suolo), calcolata su un periodo di riferimento, generalmente trentennale.

Calano i giorni con gelo, cioè il numero dei giorni nell’anno con temperatura minima inferiore agli 0° C. Aumentano tranne che a Savona i giorni estivi, ossia il numero di giorni nell’anno con temperatura massima superiore ai 25° C e si impennano le notti tropicali: il numero di giorni con temperatura minima maggiore di 20° C.

Temperature minime e massime

L’analisi prende in considerazione anche i valori minimi e massimi sia delle temperature minime, sia delle temperature massime e sono tutti in aumento nel 2019.

Il 2019 ha visto un’ulteriore crescita della differenza nel minimo mensile delle minime. La media 2007-2016 era di -0,2° C a Genova, -0,3° C alla Spezia, +0,5° C a Savona e +1,5°C a Imperia. La variazione 2019 va dai +0,4 gradi di Genova e i +0,8 di Imperia (in mezzo +0,5 di Savona e La Spezia). Il massimo mensile delle temperature minime nel periodo 2007-2016 è di 24,7° C alla Spezia, 24,8° C a Imperia, 25,5° C a Genova e 25,9° C a Savona. La variazione del 2019 va dai +0,3 gradi di Imperia ai +1,8 di Savona (Genova +1,5 e La Spezia +1,4).

Per quanto riguarda le massime il valore medio del minimo mensile nel 2019 è aumentato tra +0,5 gradi di Savona e i +1,1 di Genova (Imperia +0,6 e La Spezia +0,8). Le temperature medie per questa categoria nel 2007-2016 vanno dai +4° C di Savona ai +6,7° C di Imperia. Nel mezzo Genova con +4,9° C e La Spezia con +5,1° C.

Anche il massimo mensile delle temperature massime è aumentato (in media): rispetto ai 32,3° del 2007-2016 a Imperia, l’incremento è stato di 1,2°; i 34,6° C di Savona sono aumentati di 1°, i 33,7 di Genova di 1,3° e i 35,2° della Spezia di ben 1,8.

Pioggia

Anche sulle precipitazioni ci sono parecchie differenze: Savona segna un +466,8 mm nel 2019 rispetto al valore medio 2007-2016 (950 mm) ed è la differenza più alta in regione. Segue Genova con +353,8 (sulla media di 1105,1 mm). Poi Imperia (+79,1) su un valore medio di 713,1 mm. Chiude La Spezia con +53,9 su un valore medio che però è il più alto della Liguria: 1241,3.

Su Genova è disponibile anche il valore climatico 1971-2000 che era di 1270,7 mm. L’anomalia 2019 è di 188,1 mm.

In aumento i giorni con precipitazione su tutti i parametri: superiore a un millimetro, a 10 millimetri, a 20 millimetri e anche 50 millimetri.

Cresce anche l’intensità di pioggia giornaliera

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.