All’interno del campo sportivo A. Montagna, alla Spezia, sarà possibile praticare il nordic walking, grazie alla realizzazione di percorsi dedicati.

L’iniziativa rientra nel progetto dell’amministrazione Peracchini “La Spezia Outdoor“, realizzato insieme al Coni, al Cai e al Panathlon, per ampliare le occasioni di praticare sport non solo nelle strutture dedicate.

In un momento in cui l’attività motoria subisce grandi limitazioni, il Panathlon International della Spezia, presieduto da Andrea Cargioli, grazie alla collaborazione con l’assessore Enzo Brogi, con la delegazione spezzina del Coni, quindi con il delegato Augusto Franchetti Rosada e Anna Nerbi istruttrice di nordic walking della SINW, ha sviluppato il progetto per la realizzazione di alcuni percorsi dedicati alla pratica della camminata nordica al centro sportivo A. Montagna. Altri percorsi a breve verranno creati sul monte Parodi.

«Abbiamo promosso lo sport all’aria aperta e negli spazi urbani in tempi non sospetti, e ora investimenti in tal senso si rivelano fondamentali in tempo, purtroppo, di Covid19 − dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini − Grazie a una grande sinergia tra amministrazione, Coni, Cai e Panathlon abbiamo la possibilità di ampliare le occasioni di praticare sport non solo nelle strutture dedicate».

«Dopo la realizzazione dello Skate Park e della futura pista di mountain bike a Pegazzano – sottolinea l’assessore allo Sport Lorenzo Brogi − andiamo così a implementare ulteriormente il progetto La Spezia outdoor, un modello di città sportiva adatto sia ai cittadini che ai turisti. Una città che nonostante l’emergenza sanitaria riesce a dedicare spazi all’aperto per gli sportivi di tutte le età, seguendo attentamente i dettami della legge per prevenire assembramenti o comportamenti scorretti. La camminata nordica è un modo piacevole di combattere ansia e stress, dato che ci permette di godere della natura che ci circonda mentre si cammina all’aria aperta. E così anche il Montagna è pronto a diventare un luogo di attrazione per gli appassionati di questa pratica sportiva».

«Prosegue il progetto La Spezia Outdoor – evidenzia Andrea Cargioli, presidente Panathlon International della Spezia − che ogni giorno prende forma grazie allo sforzo di Coni, federazioni e associazioni che in stretta sinergia con l’assessore allo Sport stanno portando avanti questo progetto. Si tratta di un altro tassello importante che si va ad aggiungere ai percorsi già creati. Stiamo creando veramente una città a misura di sportivo. Andiamo avanti su questa strada intrapresa».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.