Hanno chiuso la giornata in moderato rialzo (eccetto che Londra, negativa) le borse europee con l’avvio della campagna di vaccinazione negli Stati Uniti e in attesa che negli Usa democratici e repubblicani trovino un accordo per il lancio del nuovo piano di stimoli all’economia. Londra segna -0,28%, Madrid +0,14%, Parigi +0,04%, Francoforte +1,06%. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All Share +0,68%, Ftse Mib +0,81%, Ftse Aim Italia -0,15%. In calo spread Btp/Bund (variazione -2,89%, rendimento Btp 10 anni +0,48%, rendimento Bund 10 anni-0,61%).

A Piazza Affari guidano la classifica del Mib Stm (+4,25%) in scia alle indiscrezioni sulle vendite di iPhone nel 2021, Mediobanca (+3,29%) nella prospettiva di una distribuzione di dividendi l’anno prossimo, Cnh (+3,16%), Leonardo (+3,04%). In fondo troviamo Recordati (-2,97%), A2A (-2,46%), Campari (-2,31%), Amplifon (-2,29%).

L’euro è scambiato a 1,2149 dollari (ieri a 1,2139 dollari) e vale 126 yen (126,33 yen), mentre il dollaro-yen è pari a 103,71 (104). L’euro-sterlina si attesta a 1,3433 (0,9113), con Brexit che rimane sotto la lente.

In risalita il petrolio: il Wti, contratto con consegna a gennaio, si attesta a 47,5 dollari al barile, in progresso dell’1%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.