«A seguito dell’inchiesta sulle barriere antirumore delle autostrade, aperta nel dicembre scorso dalla procura della Repubblica di Genova, su diverse tratte liguri è avvenuta la rimozione di parte dei manufatti fonoassorbenti. Tuttavia, al momento i pannelli rimossi non sono ancora stati sostituiti da quelli nuovi o da altre analoghe barriere, con la conseguenza che l’inquinamento acustico è tornato agli inaccettabili livelli di prima».

Lo ha dichiarato oggi il vicecapogruppo regionale della Lega Sandro Garibaldi in consiglio regionale.

«Si tratta quindi di una beffa in danno di molti liguri che giustamente continuano a lamentarsi per il grave pregiudizio alla qualità della loro vita quotidiana. Pertanto – ha aggiunto Garibaldi – stamane abbiamo presentato un ordine del giorno che impegna la giunta regionale ad attivarsi presso i soggetti competenti per sollecitare un celere intervento di sostituzione dei pannelli rimossi dalle autostrade e, anche in considerazione dei danni arrecati ai liguri, di richiedere l’installazione di nuove barriere antirumore pure nei tratti autostradali della nostra regione che ne risultano sprovvisti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.