La Regione Liguria ha autorizzato il Comune di Vernazza a livellare i fondali del porticciolo attraverso lo spostamento di circa 500 metri cubi di sedimenti marini.

L’autorizzazione è valida 24 mesi e l’intervento dovrà essere realizzato avendo cura di minimizzare al massimo la sovrapposizione con la stagione balneare, escludendo, se possibile, il periodo dal 15 maggio al 30 settembre.

L’opera è necessaria per approfondire il fondale del porticciolo e ripristinare la navigabilità compromessa dall’accumulo di sedimenti dopo la mareggiata di ottobre 2018.

Verranno spostati circa 500 metri cubi di sedimenti da un’area marina di circa 600 metri quadrati davanti alla spiaggia presente all’interno del porticciolo, per uno spessore massimo di 1 metro. I fondali interessati dall’approfondimento saranno portati alla profondità di 3 metri; l’area di nuova collocazione si trova in corrispondenza dell’ingresso del porticciolo in prossimità della testata del molo foraneo; nella documentazione progettuale è riportata un’area di nuova collocazione, alternativa a quella inizialmente prevista, rappresentata dalla spiaggia della Tagliata, a Levante dell’approdo dove i sedimenti saranno posizionati nella spiaggia emersa o sommersa previa verifica della fattibilità tecnica in relazione alla profondità dei fondali e all’accessibilità dell’area mediante mezzo marittimo.

La durata dei lavori è stimata in circa 60 giorni.

Per il prelievo dei sedimenti sarà utilizzato un mezzo marittimo dotato di gru con benna a polpo, per il trasporto presso l’area di deposito sarà usato un mezzo marittimo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.