«La giunta regionale, a seguito dell’interrogazione portata oggi in aula dalla Lega, si è impegnata a sentire Anci Liguria e quindi, insieme ai rappresentanti dei sindaci e delle associazioni dei consumatori, ad avviare un tavolo di confronto con i responsabili degli istituti di credito per evitare la chiusura degli sportelli bancari nei piccoli Comuni, in gran parte dell’entroterra». Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale Stefano Mai della Lega.

«Come avevamo richiesto – ha spiegato Mai – è stata riconosciuta l’importanza e la necessità di mantenere questo servizio essenziale sul territorio. I nostri piccoli Comuni, già fortemente penalizzati per la difficile accessibilità ai servizi pubblici e privati, non possono essere sempre abbandonati a loro stessi. Il sistema bancario e in particolare gli Istituti di credito locali, sia pure interessati da processi di riorganizzazione, devono garantire un’adeguata presenza e copertura territoriale favorendo uno sviluppo omogeneo e diffuso di tutta la regione, anche nei territori montani considerati più ‘marginali».

«Ringrazio – ha concluso il capogruppo della Lega – l’assessore regionale Simona Ferro per l’impegno assunto oggi in consiglio regionale, che sono sicuro porterà a una soluzione concreta per i piccoli Comuni della Liguria».

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.