Questa mattina la giunta comunale ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo del primo e secondo stralcio per la realizzazione del parco giochi a Santa Maria del Campo.

Nello specifico, il primo stralcio prevede l’esecuzione delle opere propedeutiche alla sistemazione dell’area da destinare a parco giochi. Il secondo stralcio prevede la posa della pavimentazione antitrauma e l’installazione dei giochi per l’area ludico ricreativa.

Secondo il parere dell’ufficio tecnico del Comune di Rapallo, fa sapere il sindaco, il progetto redatto dall’architetto Giovanni Giardini, rispetta parametri fondamentali quali il soddisfacimento dei fabbisogni della collettività; la conformità alle norme ambientali, urbanistiche e di tutela dei beni culturali e paesaggistici, nonché il rispetto di quanto previsto dalla normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza; un limitato consumo del suolo; accessibilità e adattabilità secondo quanto previsto dalle disposizioni vigenti in materia di barriere architettoniche.

Il  nuovo complesso verrà incontro alle esigenze di giovani e delle famiglie che necessitano  di uno spazio dove i bambini possano giocare in sicurezza e svolgere attività sportive ma anche un luogo di incontro che possa ospitare manifestazioni e favorire la socializzazione.

«Esprimo la massima soddisfazione per la realizzazione di questo progetto seguito con la consueta attenzione e dedizione dal presidente del consiglio Mentore Campodonico e dall’assessore ai lavori pubblici Filippo Lasinio – evidenzia Bagnasco – il nuovo parco giochi di Santa Maria del Campo, andrà a supplire la mancanza di spazi di condivisione per le famiglie ed i bambini della zona e dell’intera comunità rapallese».

«Un progetto che parte da lontano – aggiunge il presidente del consiglio Mentore Campodonico – in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria e con don Davide Sacco, che ho seguito personalmente in tutte le sue fasi e che andrà a potenziare e arricchire gli spazi dedicati ai più piccoli, all’interno di quella visione di Rapallo come “città dei bambini e delle famiglie”. Un’opera importante, attesa da tanti anni, frutto di una positiva sinergia con la parrocchia. Ringrazio tutti i comitati di Santa Maria del Campo che ci hanno incoraggiati e hanno collaborato fattivamente assieme al parroco per la realizzazione di questo intervento così rilevante, che in una congiuntura così difficile, vuole essere un forte segnale di speranza».

«La fine lavori, nonostante la delicata emergenza epidemiologica che stiamo attraversando è prevista tra sei mesi, segno che la Città, nel massimo rispetto delle normative covid, non ferma i suoi cantieri principali», sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Filippo Lasinio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.