Intesa raggiunta in Conferenza Stato-Regioni per sostenere le imprese agricole colpite da eventi metereologici eccezionali, riconosciuti con declaratoria dal 4 dicembre 2019.

13 milioni di euro la cifra stanziata (Fondo della Protezione civile), di cui 0,8 milioni alla Liguria. Alle altre regioni le risorse sono così suddivise: Emilia Romagna 3,1 milioni, Lombardia 3, Veneto 2,9, Piemonte 2,4, Calabria 0,5, Lazio 0,2 e Marche 0,1.

Per quello che riguarda gli interventi compensativi a favore di imprese agricole che hanno subito danni causati dagli attacchi dalla cimice asiatica, i fondi, ripartiti nel prossimo triennio, ammontano a 110 milioni di euro totali. Previsto un ristoro pari a circa 63 milioni di euro per l’Emilia-Romagna, 32,4 milioni per il Veneto, 6,8 per il Piemonte, 4,1 per la Lombardia e 3,7 infine per il Friuli Venezia Giulia.

«L’accordo raggiunto oggi sblocca oltre 140 milioni di euro a valere sul Fondo di Solidarietà Nazionale − dichiara il sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L’Abbate − un
segnale di importante vicinanza in un momento di estrema difficoltà per l’economia. Accanto ai ristori, sarà fondamentale programmare le linee di investimenti su cui indirizzare le risorse future per creare valore aggiunto e rilanciare le aziende agricole».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.