Apertura in rialzo per Piazza Affari nella prima seduta settimanale di scambi. A Milano l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,78% a 21.874 punti. Positive anche le principali borse europee, spinte dall’ondata di ottimismo per il vaccino anti-covid e la conseguente ripresa dell’economia mondiale: Londra guadagna lo 0,58% a 6.388 punti, Parigi lo 0,87% a 5.543 punti, Francoforte lo 0,6% a 13.215 punti e Madrid lo 0,74% a 8.036 punti.

A Piazza Affari tra i migliori titoli Saipem (+3,61%), Bper (+3,50%) e Unicredit (+2,99%). Pesante Terna (-3,09%).

Avvio di settimana a ranghi ridotti per le principali borse di Asia e Pacifico, con Tokyo chiusa per festeggiare i lavoratori. Ha chiuso sui massimi Seul (+1,92%), grazie ai dati sulle esportazioni sudcoreane in ottobre, in crescita nonostante l’avanzata del coronavirus grazie alla tenuta del comparto tecnologico. Bene anche Shanghai (+1,09%), Taiwan (+1,18%) e Sidney (+0,34%). Poco mossa Hong Kong (+0,02%), ancora aperta insieme a Mumbai (+0,35%).

Positivi i futures sull’Europa e su Wall Street in attesa della fiducia dei manager (Pmi) in Francia, Germania, Regno Unito e nell’Ue. Previsto un intervento pubblico di Isabel Schnabel, membro del comitato esecutivo della Bce. Fiducia dei manager in arrivo anche dagli Usa, dove è atteso l’indice manifatturiero della Fed di Chicago.

I cambi: in calo il dollaro su tutte le principali valute, a 1,187 sull’euro e a 103,81 sullo yen, in rialzo sia il greggio (Wti +0,85% a 42,78 dollari) sia l’oro (+0,44% a 1.873,7 dollari l’oncia).

Il petrolio sale sui mercati internazionali spinto dall’ottimismo sui vaccini anti-Covid. Il contratto del Wti americano con consegna a gennaio, già in positivo venerdì, registra un rialzo dello 0,6% salendo a 42,69 dollari. Anche il Brent quotato a Londra guadagna lo 0,8% portandosi a 45,30 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here