La presenza o meno dell’ascensore influisce sul prezzo delle abitazioni. L’ufficio studi di Idealista, portale immobiliare leader per sviluppo tecnologico in Italia, ha analizzato questo rapporto e ne è emerso che, al momento dell’acquisto di una casa, gli appartamenti senza ascensore costano in media il 28,4% in meno di quelli che dispongono di questa comodità. In Italia il 62% delle abitazioni sono senza ascensore.

Metodologia

Per la redazione di questo studio, Idealista ha analizzato il prezzo nominale di tutti gli appartamenti, escluse ville e rustici, in vendita in Italia a ottobre.

A Genova il 36,2% delle case non dispone di ascensore e ciò comporta una differenza di prezzo di poco più del 24% in meno. All’opposto troviamo Imperia, con il 64,7% delle case senza ascensore che, al momento dell’acquisto, costano in media il 15,4% in meno. Alla Spezia le abitazioni senza questa comodità sono poco più della metà, il 57%, e costano il 7,8% in meno (in media) rispetto alle altre. A Savona non dispongono di ascensore il 42,9% degli appartamenti. La differenza di prezzo rispetto agli altri è del -13,3%.

Secondo lo studio di Idealista, Venezia (88,2%) è la città con il più alto stock di immobili senza ascensore, seguita da Carbonia (85%) e da altri capoluoghi storici come Pistoia (81,6%), Siena (80,8%) e Lucca (80,2%), dove 4 case su 5 sono ancora oggi sprovviste di ascensore.

Dall’altro lato, Monza (28%) presenta la minore densità di abitazioni senza ascensore. La seguono Caserta (28,6%), Roma (29,8%), Milano (31,1%) e Torino (33,3%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.