Secondo gli ultimi dati forniti dall’Agenzia delle Entrate, ammontano a poco più di 233 milioni di euro i contributi a fondo perduto previsti in Liguria dal dl Rilancio, dl Ristori e dl Ristori bis. Si tratta di risorse già erogate.

Per quello che riguarda il decreto Rilancio, sono complessivamente 177,35 milioni di euro, distribuiti tra 74.362 richiedenti. In particolare, 83,3 milioni in provincia di Genova (33.147 richieste), 39,40 milioni nel savonese (17.658 richieste), 28,72 milioni alle 13.354 imprese imperiesi e 25,93 milioni alle 17.658 realtà spezzine.

Per quello che riguarda i due decreti Ristori, l’Agenzia delle Entrate precisa che si tratta di pagamenti già erogati direttamente in via automatica dall’Agenzia stessa a chi ha ricevuto in precedenza il contributo a fondo perduto con il dl Rilancio, quindi senza alcun bisogno di presentare ulteriore istanza.

Per il decreto Ristoro 1 si tratta di 53,97 milioni di euro, suddivisi tra 11.390 istanze totali in Liguria. 21,9 milioni in provincia di Genova (4.642 istanze), 13,18 milioni nel savonese (2.872), 9,68 milioni nello spezzino (1.951) e 9,21 milioni di euro nell’imperiese (1.925).

I contributi relativi al decreto Ristori bis già erogati in Liguria sono finora solo 1,7 milioni, così suddivisi: 980 mila euro tra le 588 istanze genovesi, 260 mila euro nel savonese (173 domande), 240 mila euro nell’imperiese (127) e 220 mila euro in provincia della Spezia (123 domande).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.