La ditta Pacos srl si è aggiudicata l’appalto per la realizzazione del primo stralcio della realizzazione della barriera soffolta nel Comune di Loano per difendere il litorale di Ponente. L’importo complessivo di 1.292.478,55 euro con un ribasso del 27,77900%. Tecnicamente si è trattato di una procedura negoziata indetta dalla Regione Liguria come Stazione unica appaltante, per conto del Comune di Loano, senza previa pubblicazione del bando.

«Stiamo arrivando alla fine di un iter voluto dall’amministrazione Pignocca – afferma Remo Zaccaria, assessore a Lavori pubblici e manutenzioni del Comune di Loano – tenendo conto che la diga realizzata quindici anni fa, ha funzionato, salvando in gran parte la situazione per gli stabilimenti balneari verso Genova, dietro cui ci sono famiglie che investono. Oggi, oltre alla nuova diga, occorre anche una grossa manutenzione per quella già costruita. Ringraziamo la Regione Liguria che ci fa partire con i lavori e ci consentirà di tenere alta l’offerta turistica».

I fondi totali sono 2,49 milioni e sono stati assegnati dalla Regione Liguria al Comune di Loano nell’ambito del piano di riparto dei fondi di protezione civile per l’annualità 2020. Altri 47.790 euro, sempre erogati dalla Regione, saranno investiti nel ripascimento del litorale.

La data di inizio lavori non è ancora fissata, ma l’obiettivo è arrivare preparati alla prossima stagione balneare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.