La crescita della curva dei contagi Covid-19 rallenta anche in Liguria, dove si registra un incremento del 10,1% tra il 18 e il 24 novembre. Un dato in miglioramento rispetto a quello della scorsa settimana.

Secondo l’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe, i casi attualmente positivi in Liguria per 100 mila abitanti sono 953. In Italia si tratta di 1.323 positivi per 100 mila abitanti (+17,5%). In regione migliora anche il rapporto tra positivi e casi testati: sono il 34,3% (844).

Restano sopra la media i numeri che descrivono la situazione ospedaliera in Liguria, dove i posti letto Covid, compresi quelli per la terapia intensiva, risultano ancora sopra la soglia di occupazione fissata dal ministero della Salute: in area medica ligure i letti occupati da pazienti Covid sono il 63%, quelli relativi alla terapia intensiva Covid sono il 53%.

«Con l’approssimarsi della scadenza del dpcm in vigore – commenta il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta – e delle imminenti festività natalizie, il dibattito pubblico si concentra sul possibile allentamento delle misure per favorire i consumi e la possibilità di festeggiare con amici e parenti». Ma l’European Centre for Disease Prevention and Control (Ecdc) mette in guardia sui rischi di revocare le misure restrittive: secondo i modelli predittivi appena pubblicati una loro revoca il 7 o il 21 dicembre porterebbe a una risalita dei ricoveri, rispettivamente in prossimità del Natale o nella prima settimana di gennaio 2021.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.