La giunta del Comune di Genova ha approvato un pacchetto di misure di sostegno per circa 2 milioni di euro connesse all’emergenza epidemiologica in corso.

Gli interventi più significativi riguardano l’esenzione completa dei canoni di locazione per gli impianti sportivi di proprietà comunale per l’anno 2020. Parimenti è stato deciso di esentare dall’integrale pagamento dei canoni per il 2020 le associazioni titolari di contratti di locazione sul civico patrimonio. La giunta ha stanziato 1 milione di euro al fine di finanziare queste agevolazioni.

Ulteriori 400mila euro sono stati destinati dall’amministrazione comunale per integrare il plafond messo a disposizione da Regione Liguria, pari ad 1 milione e 600mila euro, per il bando a sostegno delle locazioni.

Nei prossimi giorni sarà messo a punto un sistema di ristori legati alla Tari per le categorie più colpite dai recenti provvedimenti di lockdown. A questo fine è stato stanziato un budget di mezzo milione di euro.

Continua, inoltre, il sostegno dell’amministrazione sul fronte dell’emergenza alimentare con il supporto alle associazioni del terzo settore che gestiscono le mense cittadine.

«Il Comune – dichiara il vicesindaco Pietro Piciocchi – intende restare vicino ai cittadini e alle attività economiche in questo difficile momento. Abbiamo assunto alcune misure concrete che potranno dare ossigeno ad alcune importanti attività, come quelle dei gestori degli impianti sportivi e delle associazioni del terzo settore, che vogliamo fortemente sostenere nella logica della sussidiarietà e del sostegno alle persone più fragili».

«Un grande risultato a sostegno delle società sportive che sono state costrette a chiudere per colpa del Covid» rimarca il consigliere delegato Stefano Anzalone.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.