A partire dalla mattina di oggi, lunedì 19 ottobre, si è verificato un sovraffollamento nei Pronto soccorso dell’area metropolitana dove si sono sommati la normale attività del lunedì e l’arrivo di numerosi pazienti con sintomatologia Covid correlata, molti dei quali provenienti da residenze sociosanitarie.

Sulla base del piano incrementale per la pandemia, per far fronte alla situazione e alleggerire la pressione sui reparti di emergenza, Alisa fa sapere che saranno attivati nel più breve tempo possibile due ospedali Covid-dedicati: l’ospedale Evangelico di Voltri e il Padre Antero Micone di Sestri Ponente.

Prosegue inoltre, attraverso le procedure che sono state previste in Liguria (delibera Alisa 361 del 7 ottobre 2020), l’attivazione di posti letto extra-ospedalieri sul territorio genovese per supportare l’intensa attività ospedaliera, in particolare a supporto dei pazienti Covid positivi che, superata la fase acuta, possono essere dimessi in piena sicurezza ma necessitano di una medio-bassa complessità assistenziale prima del loro rientro al domicilio.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.