Il consiglio comunale della Spezia ha approvato mezzo milione di sconto sulla Tari alle utenze non domestiche del Comune della Spezia. Introdotta, sull’annualità di competenza 2020, una riduzione del 35% della quota fissa e della quota variabile complessiva della Tari a tutte le utenze non domestiche, per le quali è stata presentata apposita istanza entro il 30 settembre scorso.

«Un provvedimento senza precedenti di sostegno alle nostre attività economiche duramente colpite direttamente e indirettamente dalla crisi legata al lockdown e all’emergenza Covid – dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini – era un provvedimento molto atteso e molto richiesto dal tessuto commerciale e turistico spezzino e che, secondo Arera, l’autorità competente in materia, avrebbe dovuto prevedere il 25% di ristoro: la nostra amministrazione, con un grande sforzo di bilancio, è riuscita invece a garantire uno sconto del 35% sulla totalità della tariffa della Tari, sia sulla parte variabile sia su quella fissa, pari a mezzo milione di euro».

Una manovra non scontata scontata: Parma e Reggio Emilia hanno scontato solo il 25% nella parte variabile, Pisa e Mantova il 25% nella parte fissa e variabile. «La Spezia, nonostante le evidenti difficoltà di cassa di cui soffrono tutti i Comuni italiani a seguito dell’emergenza sanitaria, è l’unica che comunque è riuscita a scontare in questi termini mezzo milione di euro sulla Tari, con una manovra senza precedenti di cui siamo molto orgogliosi perché a totale beneficio del nostro tessuto economico, produttivo e turistico. In attesa che il governo faccia la sua parte, soprattutto dopo il nuovo Dpcm che purtroppo va a colpire i soliti noti già duramente provati dal lockdown di primavera, il Comune ha messo a disposizione tutte le risorse possibili per non lasciare indietro nessuno: con la situazione che stiamo vivendo, vorremmo sollecitare il governo a sostenere concretamente tutte le attività colpite dall’ultimo Dpcm, e di coniugare quanto più possibile il contrasto alla lotta al virus e la tutela dell’economia del Paese».

Le utenze non domestiche alle quali verrà riconosciuta l’agevolazione della Tari, che comporta un minor gettito tariffario quantificato in 456.992,73 euro sono quelle associate ai codici Ateco ricompresi qui: Codici Ateco sconto Tari

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.