Il Comune della Spezia sostiene con oltre 53 mila euro i gestori delle istituzioni scolastiche paritarie e dei nidi privati accreditati o che hanno richiesto l’accreditamento, attribuendo a ognuno un contributo per affrontare le difficoltà di gestione dei servizi per la prima infanzia, in questo contesto di emergenza sanitaria che ha determinato anche la chiusura dei servizi stessi nei mesi passati.

Su proposta dell’assessorato all’Istruzione, oggi la giunta Peracchini ha deliberato di destinare 53.500 euro di fondi del Bilancio comunale 2020 a tutti i gestori di servizi di nido, di scuole infanzia paritarie e di sezioni primavera, presenti nel Comune della Spezia.

«Le scuole paritarie sono un grande valore aggiunto nella comunità educante e hanno subito un grave contraccolpo a causa del lockdown e dell’emergenza sanitaria − dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini − Per questo, in accordo con tutta la giunta, su proposta dell’assessore Giorgi, abbiamo deciso di sostenerle con oltre 50 mila euro. Una boccata di ossigeno doverosa che vogliamo garantire con decisione».

Per l’assessore Giorgi si tratta di «un aiuto concreto per riconoscere e aiutare il sistema 0-6 anni presente sul nostro territorio. Purtroppo l’emergenza sanitaria ha messo in grande difficoltà realtà importanti come queste strutture, noi vogliamo continuare a garantire un presidio educativo fondamentale sul nostro territorio».

I fondi saranno così ripartiti:

6.090 euro a favore delle Piccole Suore della Divina Provvidenza quale gestore della Scuola Infanzia Paritaria

3.640 euro a favore di San Luigi Gonzaga quale gestore della Scuola Infanzia Paritaria e di una Sezione Primavera

4.410 euro a favore di San Domenico di Guzman quale gestore della Scuola Infanzia Paritaria

6.370 euro a favore di Maria Immacolata quale gestore della Scuola Infanzia Paritaria e di una Sezione Primavera

4.690 euro a favore della Sacra Famiglia quale gestore della Scuola Infanzia Paritaria e di una Sezione Primavera

4.270 euro a favore della Pia Casa di Misericordia quale gestore della Scuola Infanzia Paritaria e di una Sezione Primavera

5.530 euro a favore delle Madri Pie Franzoniane quale gestore della Scuola Infanzia Paritaria

1.276,00 a favore della Soc. Coop. Sociale Minimondo quale gestore del nido Minimondo

1.276 euro a favore della Coop. Sociale C.O.C.E.A. quale gestore del nido Bioasilo del Carpanedo

2.550 euro a favore della Soc. Coop. Sociale PAIDEIA quale gestore del nido Little Star

1.367 euro a favore della Ass. Coccinella quale gestore del nido Favole al telefono

1.099 euro a favore della Soc. Paideia snc quale gestore del nido Bruco Birichino

1.458 euro a favore dell’Impresa Allegro Arcobaleno quale gestore del nido Allegro Arcobaleno

2.641 euro a favore della Ass. Coccinella quale gestore del nido Favole a Rovescio

2.186 euro a favore dell’Impresa Tate Turchine quale gestore del nido Le Tate Turchine 2

1.913 euro a favore dell’Ass. Un Posto al Sole quale gestore del nido Biancaneve e i 7 Nani

2.004 euro a favore dell’Ass. Farfalle in Volo quale gestore del nido Piccoli Tesori

730 euro a favore dell’Ass. La Casa dei Piccoli quale gestore del nido famiglia La Casa dei Piccoli.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.