Due nuovi assessori, tre nuovi compiti per i consiglieri comunali, cambio o aggiunta di deleghe per gli altri membri della giunta.

Il sindaco di Genova Marco Bucci ha presentato il “rimpasto” indotto dalle dimissioni di Stefano Balleari e Francesca Fassio.

A Lorenza Rosso andranno le deleghe di Avvocatura e Affari legali, Famiglia e relativi diritti.

Massimo Nicolò ricoprirà la carica di assessore alla Salute dei cittadini (una nuova delega, novità assoluta), Informatica, Servizi civici, Anagrafe.

«Sono contento delle scelte fatte – dice il sindaco – la giunta si rafforza, ma anche il resto del team con i nuovi consiglieri delegati. Sono fondamentali per ciò che resta del ciclo amministrativo. In questo anno e mezzo gestiremo le emergenze e metteremo i semi di una programmazione a lungo termine».

La delega alla Salute è tutta da costruire, visto che il sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio, ma l’organizzazione sanitaria spetta alla Regione: «Questo è un periodo critico – afferma Bucci – ed è inevitabile che sia focalizzata verso il Covid, ma stiamo pensando anche al futuro all’elaborazione della “pianta organica” con tutto ciò che riguarderà per esempio il futuro ospedale degli Erzelli, il rapporto con Alisa e così via. Appronteremo una nuova direzione a livello organizzativo, che lavorerà per quello».

Per quanto riguarda i servizi sociali faranno capo sempre al sindaco, ma Rosso si occuperà di famiglia e disabili: «Le deleghe sono tante e disparate dichiara il neo assessore metterò al servizio la mia esperienza. Una delle raccomandazioni che mi sono state fatte è stata di ricucire le tensioni che ci sono state con il territorio e le associazioni».

Nicolò sottolinea che non si occuperà solo di Covid: «Lavorerò molto anche sull’attivazione di programmi di prevenzione di una serie di malattie legate all’invecchiamento che se diagnosticate precocemente possono consentire un progresso enorme nella qualità della vita delle persone».

Tra i cambiamenti più eclatanti il cambio di deleghe di Stefano Garassino, che diventa assessore allo Sviluppo economico e patrimonio, mentre Giorgio Viale prende Sicurezza, polizia locale, immigrazione, personale, pari opportunità.

Bucci ha riservato per sé le seguenti funzioni: Organi Istituzionali, Comunicazione, Partecipazione dei Cittadini alle scelte dell’Amministrazione, Politiche e strategie di sviluppo delle Società Partecipate, Rapporti con Consiglio Comunale, Municipi e Città Metropolitana, Promozione ed Educazione allo Sport, Protezione Civile e Valorizzazione del Volontariato, Politiche Socio Sanitarie, Servizi Sociali e Distretti Socio Sanitari, Rapporti con gli enti di programmazione e gestione dei Servizi Sanitari.

Al consigliere comunale Mario Baroni è stato attribuito l’incarico di “Partecipazione dei cittadini alle scelte della Amministrazione anche ai fini dell’individuazione di strumenti per la valorizzazione dei rapporti dell’ente con soggetti esterni operanti nell’ambito sociale, e predisposizione di un programma di azioni in tema di politiche socio sanitarie, di Servizi sociali e Distretti socio sanitari, e rapporti con gli Enti di programmazione e gestione dei Servizi Sanitari”, nell’ambito delle funzioni relative alla “Partecipazione dei Cittadini alle scelte dell’Amministrazione”, “Politiche socio sanitarie”, “Servizi sociali e distretti sociosanitari”, “Rapporti con gli enti di programmazione e gestione dei Servizi sanitari”.

Il consigliere comunale Stefano Costa, avrà l’incarico di “Predisposizione di una proposta di riforma complessiva del decentramento amministrativo e relative modifiche allo Statuto e al Regolamento per il decentramento e la partecipazione del Comune di Genova, e di un programma di azioni per il potenziamento dei rapporti dell’esecutivo con organi interni ed esterni ed enti nazionali ed internazionali”, nell’ambito delle funzioni relative ai “Rapporti con cconsiglio Comunale, Municipi e Città Metropolitana”.

Al consigliere comunale Fabio Ariotti è stato assegnato l’incarico di “Partecipazione dei cittadini alle scelte dell’Amministrazione in tema di edilizia residenziale pubblica“, nell’ambito delle funzioni relative alla “Partecipazione dei Cittadini alle scelte dell’Amministrazione”.

«Era importante puntualizza il vicesindaco Pietro Piciocchi  avere una persone per maggiore presenza sul territorio. Lui è sempre stato attento a questo tema e ho chiesto io al sindaco di dedicare un consigliere delegato a questo tema che ci sta molto a cuore».

Ecco la giunta con i consiglieri delegati:

Paola Bordilli – assessore al Commercio, Artigianato, Tutela e Sviluppo Vallate, Grandi Eventi, Centro Storico (nuova delega).

Matteo Campora – assessore ai Trasporti, Mobilità Integrata, Ambiente, Rifiuti, Animali, Energia e aggiunge l’indirizzo e controllo di Genova Parcheggi.

Simonetta Cenci – assessore all’Urbanistica e Progetti di Riqualificazione.

Laura Gaggero – assessore allo Sviluppo Economico Turistico e Marketing Territoriale.

Stefano Garassino – assessore allo Sviluppo economico e Patrimonio

Barbara Grosso – assessore alle Politiche Culturali, Politiche dell’Istruzione, Politiche per i Giovani, a Genova Smart City (nuova delega).

Francesco Maresca – assessore allo Sviluppo Economico Portuale e Logistico

Pietro Piciocchi – assessore al Bilancio, Lavori Pubblici, Manutenzioni, Verde Pubblico e aggiunge cura e promozione del demanio marittimo.

Giorgio Viale – assessore alla Sicurezza, Polizia Locale, Immigrazione, Personale e Pari opportunità e relativi diritti

Le biografie in breve

Massimo Nicolò è nato a Genova il 24 febbraio 1970, è attualmente professore associato di malattie dell’apparato visivo presso l’Università di Genova. Svolge attività assistenziale presso la clinica oculistica Dinogmi dell’Università di Genova dell’Ospedale Policlinico San Martino Ircss dove è responsabile del Centro retina medica, Maculopatie e Uveiti. È responsabile ligure del Dipartimento Sanità di Fratelli d’Italia, membro della Società Oftalmologica Italiana (Soi) e della Società Europea degli specialisti Retinologi – Euretina. Fa parte del direttivo della Società Italiana Retina (Sir) ed è socio fondatore e membro del direttivo della Società degli Oftalmologi Universitari (Sou). È autore di numerose pubblicazioni scientifiche, fondatore e ideatore del sito internet www.occhioallaretina.it.

Lorenza Rosso è nata a Genova il 18 maggio 1962, è socio fondatore dello studio legale Rosso & Tirelli, ed è iscritta all’albo speciale per il patrocinio davanti alla Corte di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori. Dall’anno accademico 2003/2004 è stata docente in Diritto del lavoro all’Università degli Studi di Genova. Ha notevoli competenze ed esperienze nella difesa della parte civile nei processi penali. Impegnata nell’ambito dei servizi sociali, fornisce assistenza e consulenza a enti religiosi e onlus.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.