Via libera dalla giunta del Comune della Spezia a dieci progetti esecutivi, redatti da Arte La Spezia, per la realizzazione di interventi di riqualificazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà comunale, oggetto del contratto di sponsorizzazione tra Comune della Spezia e Fondazione Carispezia.

Si tratta del recupero di dieci alloggi sfitti, situati in viale Alpi, via Pontegrande, via Saffi, via Torini, via Volta, via Roma, via Venezia, via XX Settembre e via Gramsci, che richiedono opere di manutenzione straordinaria e adeguamento impiantistico per essere messi a disposizione dei richiedenti, sulla base della graduatoria di Arte La Spezia.

«Il gioco di squadra fra gli enti è fondamentale, soprattutto per fronteggiare l’emergenza abitativa – dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini – grazie alla fattiva sinergia e collaborazione con Fondazione Carispezia e Arte recupereremo dieci alloggi che necessitavano di una manutenzione straordinaria. Un gesto di attenzione verso le famiglie più fragili e di decoro doverosi».

Comune della Spezia, Fondazione Carispezia e Arte La Spezia stanno intervenendo in maniera congiunta per fronteggiare e risolvere il problema dell’emergenza abitativa. Fondazione Carispezia, a seguito dell’avviso di sponsorizzazione emesso dal Comune della Spezia, ha offerto 650 mila euro per interventi di riqualificazione, suddivisi in 2 lotti, di 55 immobili sfitti situati nei vari quartieri cittadini. Terminato, con valutazione positiva, il primo lotto dei lavori, ora avrà inizio il secondo lotto di interventi su 16 unità abitative attualmente sfitte, individuate da Arte, per un importo complessivo di oltre 338 mila euro. Il recupero dei 10 alloggi, la cui progettazione esecutiva è stata approvata ieri dalla giunta per il rilascio del titolo edilizio, riguarda la prima trance del secondo lotto di interventi, per un importo complessivo di 174.746 euro.

«Stiamo proseguendo la ristrutturazione degli alloggi comunali – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Luca Piaggi – con manutenzioni ordinarie e straordinarie e adeguamenti. Il nostro obiettivo è quello di fornire una risposta concreta ai nostri cittadini. Vogliamo garantire una casa decorosa a persone e famiglie bisognose, per questo stiamo intervenendo sul problema dell’emergenza abitativa favorendo l’edilizia residenziale pubblica, che si affianca alle iniziative di housing sociale già avviate alla Spezia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.