Dalle 21 alle 6, in tre zone di Genova (due aree del centro storico, Certosa e l’area di Sampierdarena compresa tra via Cantore e il mare) saranno soggette a chiusura al pubblico. Lo ha anticipato nella serata di ieri il sindaco Marco Bucci, nel corso dell’ultimo aggiornamento sul contagio da coronavirus in Liguria.

Oggi, in un incontro con il ministro degli Interni Luciana Lamorgese e il prefetto di Genova, Carmen Perrotta, le misure per la chiusura al pubblico saranno concordate e definite, sulla base delle disposizioni dell’ultimo dpcm.

«In queste zone, dalle 21 alle 6, si potrà circolare solo per andare in un esercizio pubblico o per rientrare nella propria casa − spiega il sindaco − Sono vietati assembramenti, soste e libera circolazione».

«Non è una situazione facile e stiamo prendendo delle decisioni difficili, ma lo stiamo facendo per la salute dei cittadini: se tutti ci adeguiamo, ne usciremo il prima possibile», sottolinea Bucci.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.