Apertura in rialzo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,85% a 19.231 punti. Nel listino principale Nexi guadagna il 3,85% e Cnh Industrial il 2,88%. In calo Bper Banca (-4,73%) e Banco Bpm (-1,51%).

Il miglioramento delle condizioni di salute del presidente Usa Donald Trump influenza positivamente i mercati: apertura in rialzo anche per le principali borse europee, da Londra (+1,18% a 5.971 punti) a Francoforte (+1,06% a 12.834 punti) e Parigi (+0,8% a 4.863 punti).

Borse asiatiche positive anche se a ranghi ridotti per la chiusura di Shanghai. Bene Tokyo (+1,23%): dal Giappone arrivano segnali positivi sul fronte della fiducia dei manager (Pmi), salita oltre le stime a 46,9 punti in settembre. Lo stesso dato è atteso oggi in Italia, Francia, Germania, nell’Ue e, nel pomeriggio, negli Usa.

Prezzo del petrolio in crescita sui mercati delle materie prime. Il Wti è scambiato a 38,16 dollari al barile con una crescita del 3% mentre il Brent segna un +2,60% a 40,29 dollari.

Nei cambi euro in lieve aumento sul dollaro questa mattina in apertura dei mercati valutari. La moneta unica europea è scambiata a 1,1734 dollari (1,1713 alla chiusura venerdì) e a 123,87 yen.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto in leggero aumento a 133 punti. Il rendimento è a +0,78%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.