La Borsa di Milano ha aperto piatta. Il Ftse Mib segna un +0,02% a 19.722 punti, ma imbocca il trend negativo, trascinata da titoli come Banco Bpm (-3,11%), Leonardo (-3,05%) e Bper Banca (-2,94%).

Poco mosse anche le Borse europee: Parigi segna un -0,06% con il Cac 40 a quota 4.976 punti. Francoforte registra un -0,04% con il Dax a 13.132 punti. Londra è a -0,07% con il Ftse 100 a 5.994 punti.

Nei mercati asiatici Tokyo ha guadagnato lo 0,18%.

In agenda in Italia l’asta di Btp (3-30 e 7 anni) ma anche il petrolio con l’Opec che pubblica il rapporto mensile, oltre ai dati sulla fiducia nell’Eurozona e l’indice Zew sulle condizioni economiche tedesche. Dagli Usa, tra i macro principali, i prezzi al consumo.

Quotazioni del petrolio in rialzo sul mercato after hour di New York: il greggio Wti guadagna lo 0,9% a 39,81 dollari al barile. Anche il Brent sale dello 0,9% a 42,11 dollari al barile.

Nei cambi apertura in lieve calo per l’euro sui mercati: la moneta unica europea passa di mano a 1,1798 sul dollaro rispetto al valore di 1,1812 di ieri sera dopo la chiusura di Wall street. Sullo yen l’euro sale invece a 124,32.

Spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco sostanzialmente stabile a 122 punti base. Il rendimento è a +0,67%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.