Apertura in rialzo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,05% a 19.592 punti. Spicca Bper Banca che guadagna oltre il 46% con in corso l’aumento di capitale per finanziare l’acquisizione degli sportelli Ubi-Intesa. In rialzo anche Azimut Holding (+2,73%) e Cnh Industrial (+2,44%). In calo Pirelli (-2,1%) e Ferrari (-1,36%).

Avvio di seduta positivo per le principali borse europee. Londra guadagna lo 0,25% a 5.992 punti, Parigi lo 0,27% a 4.925 punti e Francoforte lo 0,21% a 13.070 punti.

Borse contrastate e a ranghi ridotti nei mercati asiatici. Segno meno per Tokyo (-0,12%), dopo i dati sui consumi delle famiglie giapponesi in agosto inferiori alle stime.

Nell’Unione Europea è in arrivo la produzione industriale in Francia e in Italia, negli Usa invece le vendite all’ingrosso.

Quotazioni del petrolio in calo sul mercato after hour di New York dove il Wti di riferimento cede lo 0,39% a 41,04 dollari al barile. Il Brent cede lo 0,4% a 43,15 dollari.

Nei cambi apertura in lieve rialzo per l’euro sui mercati: la moneta unica europea passa di mano a 1,1775 sul dollaro rispetto al valore di 1,1763 di ieri sera dopo la chiusura di Wall street. Sullo yen la moneta unica è a quota 124,72.

Sostanzialmente invariato lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco a 129 punti base. Il rendimento è a +0,75%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.