Si trasforma in rossa da ora fino alle 24 l’allerta sulla Liguria, ad eccezione di Genova e Savona dove resta arancione e dove non esistono bacini medi e grandi dei fiumi. Lo ha comunicato il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, a seguito delle previsioni emanate dal centro meteo Arpal della Liguria e del punto sul maltempo effettuato anche con il sindaco di Genova Marco Bucci.

«Ci aspettiamo nelle prossime ore – ha detto Toti – precipitazioni importanti soprattutto nel corso del tardo pomeriggio e nella notte fino a domattina, e vento forte con raffiche fino a 100 km/h con un moto ondoso potente. Una situazione da affrontare con grande prudenza, soprattutto nelle zone rosse, dove ci sono bacini medi e grandi e dove ci possiamo attendere fenomeni di burrasca anche molto potenti».

Il presidente Toti ha rimarcato che «la diversificazione delle allerte è data dalla previsione della pioggia che nel Ponente sarà quasi il doppio di quella prevista sulla città metropolitana e su Savona e dalla reazione che i corsi d’acqua avranno dove pioverà di più, con un ritorno che potrà essere preoccupante. Tutto ciò potrà determinate anche delle limitazioni al Salone Nautico per gli stand più esposti e per le prove nautiche in mare, anche a causa del vento forte. Questa sera potremo fare valutazioni ancora più precise. L’appello è quello di prestare la massima attenzione». Toti afferma anche che è possibile che il salone possa chiudere un po’ prima questa sera se il tempo dovesse peggiorare.

Su Twitter il presidente della Regione Liguria scrive: “Chiunque possa anche solo ipotizzare che le zone in cui far scattare l’allerta rossa in Liguria siano state scelte pensando al Salone Nautico non solo fa insinuazioni vergognose e imbecilli ma commette anche reato
di diffamazione”. Intanto hanno iniziato a superare la diga foranea all’ingresso del porto di Genova le onde della mareggiata che sta interessando la costa della Liguria. Il traffico navale al momento è sospeso. Il forte vento ha costretto a chiudere i tendoni di numerosi stand del 60/mo Salone nautico abbattendo vasi di piante e cartelli. In corso anche alcuni interventi via gommone per consolidare gli ormeggi di alcune imbarcazioni in mostra.

Piogge

Le piogge che ci sono state nella notte sono state particolarmente forti, nell’entroterra del Tigullio dove sono caduti fino a 240 millimetri. I danni comunque sono stati modesti con una frana che sta isolando una frazione intorno a Casarza Ligure e alcuni dilavamenti che sono controllati dagli addetti alla Protezione civile. Il quadro sarà perturbato su tutto il territorio fino alle prossime 16/18 ore. Nella notte in Valbisagno a Genova sono caduti 80 millimetri di pioggia che hanno determinato un innalzamento del Bisagno di 70 cm. Non ci sono notizie di criticità nella città di Genova.

Venti

Sono attesi venti di burrasca fino a 100 km/h

Massimo impegno in questo momento viene prestato dalle squadre di volontari sul territorio per risolvere l’isolamento delle persone soprattutto nella frazione di Bargone a Casarza Ligure dove vi è un nucleo isolato in casa e dove si sta lavorando per costruire una viabilità pedonale.

Questa sera alle 18, unica regione a ripetere le valutazioni, è previsto un nuovo esame dei modelli previsionali. È già stata attivata dal dipartimento di protezione civile la colonna mobile, sia quella di Santo Stefano Magra, sia quella di Villanova d’Albenga, per supportare le squadre di volontari comunali. Per il momento i Comuni hanno fatto fronte all’emergenza con forze proprie, senza bisogno di personale aggiuntivo.

Francesca Giannoni, responsabile centro meteo Arpal, spiega: «Sono attese nelle prossime ore precipitazioni copiose e un peggioramento consistente, con un aumento dell’umidità su tutta la regione. Nella notte ci saranno importanti fenomeni temporaleschi, con una pausa a ponente prevista domani. Previsto anche un importante aumento dei corsi d’acqua con diffusi allagamenti nei bacini medi e grandi e un forte vento di burrasca, con raffiche fino a 100 km all’ora e un moto ondoso in aumento. È prevista oggi una prima mareggiata a cui seguiranno fenomeni di onda lunga domani».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.