Iniziato ufficialmente a maggio di quest’anno, il progetto QM Bac – Quality Made Business Acceleration, prende concretamente il via con il bando di ricerca imprese in uscita lunedì 5 ottobre.

Il progetto QM bac costituisce la continuazione del precedente S.MAR.T.I.C. (Sviluppo Marchio Territoriale di Identità Culturale), di cui raccoglie il testimone. Questo è rappresentato dal disciplinare del marchio Quality Made già attribuito da S.MAR.T.I.C. a 74 imprese con sede nell’area di cooperazione del programma europeo Interreg Italia-Francia “Marittimo”.

Capisaldi del marchio, e dunque del suo disciplinare, sono l’identità culturale e la sostenibilità ambientale e sociale che le 74 imprese della filiera turistica allargata hanno dovuto dimostrare di rispettare (o adeguarsi a farlo) per ottenere il marchio.

Il nuovo progetto QM bac prevede l’incubazione e accelerazione di 12 neoimprese (costituite tra 0 e 2 anni) della filiera turistica identitaria operanti nell’area di cooperazione Interreg Italia-Francia “Marittimo: Toscana (province di Massa-Carrara Pisa, Livorno, Grosseto), Sardegna, Liguria, Corsica e dipartimenti del Var e Alpi Marittime in Francia. Priorità verrà data alle imprese con sede legale e/o operativa in aree urbane e in particolare in quartieri a minor attrattività turistica, criticità socioculturale e rischio spopolamento commerciale. L’azione di supporto si concretizzerà nell’erogazione di servizi consulenziali che favoriscano il miglioramento dell’azione commerciale dell’impresa e il suo posizionamento sul mercato turistico sostenibile locale, nazionale, transfrontaliero e internazionale.

Le nuove imprese beneficiarie saranno così ripartite territorialmente: province costiere della Toscana: 3, di cui 1 impresa innovativa; Liguria: 3; Sardegna: 2; Corsica: 2; Dipartimenti del Var e Alpi Marittime: 2.

Premialità di punteggio verrà concessa a imprese con sede legale e/o operativa all’interno dei quartieri o aree urbane delle seguenti città:

Livorno (Toscana): centro storico; Genova (Liguria): centro storico; Cagliari (Sardegna): città metropolitana di Cagliari; Bastia (Corsica): centre-ville e quartier Sud; Ajaccio (Corsica): centre-ville; Tolone (Région Sud): La Beaucaire, La Florane,

Poncarral, Pont du Las – Rodeilhac, Beaulieu Sainte Marie, Sainte Musse, Centre-ville (ancien), le Jonquet, la Baum, le Guynemer; Hyères (Région Sud): Centre-Ville e Val Des Rougières ; Draguignan (Région Sud): Centre-Ville e Les Collettes.

La selezione delle imprese avverrà in tre fasi: Valutazione. Tutte le domande pervenute saranno valutate secondo i requisiti di ammissibilità e pubblicata una graduatoria di ammissibilità.

Preselezione. A questa fase accederanno 24 imprese. Saranno sviluppati un’analisi approfondita dell’idea/prodotto/servizio e uno studio di fattibilità e pubblicata una short list secondo criteri previsti dal bando.

Selezione: a questa fase accederanno 12 imprese sulle 24 preselezionate che

diventeranno beneficiarie dei servizi di incubazione e accelerazione in ambito turistico. Sarà pubblicata una graduatoria finale.

Per il bando e la domanda di partecipazione è attivo il seguente link: http://interreg-maritime.eu/it/web/qm-bac/-/bando-selezione-neoimprese.

L’invio della domanda è possibile esclusivamente online. Il bando resterà aperto da lunedì 5 ottobre 2020 a domenica 15 novembre 2020 alle ore 23.59.

Per ulteriori informazioni per le domande provenienti dalla Liguria: dvirzi@dafnet.it e vlittardi@dafnet.it ; +39 3480182557 e +39 3480182556.

I partner di progetto sono tinera Progetti e Ricerche (capofila), Agorà Sardegna, Chambre de Commerce Italienne pour la France de Marseille, Consorzio Pegaso, Cooperativa Dafne e Sud Concept.

Il progetto è suddiviso in cinque componenti di attuazione:

– Individuazione con il bando di 24 neoimprese della filiera identitaria su cui realizzare studi di fattibilità; successiva selezione, tra le 24 neoimprese di partenza, delle 12 per le quali definire altrettanti business plan e a cui attribuire il marchio Quality Made.

– Mentoring e Networking Quality Made. Verrà sviluppata un’azione di confronto tra le 74 imprese già certificate Quality Made e le 12 selezionate, con la creazione di una rete complessiva. L’obiettivo è potenziare e accelerare lo sviluppo delle 12 neoimprese selezionate attraverso il modello del disciplinare del marchio.

– Servizi di consulenza. Accompagnamento alla certificazione delle 12 neoimprese ed attribuzione del marchio di identità culturale Quality Made.

– Creazione di pacchetti turistici Quality Made basati sull’offerta identitaria, esperienziale, e sostenibile delle 12 neoimprese certificate.

Potenziamento della comunicazione e del marketing d‘impresa finalizzato all’affermazione e visibilità delle 12 neoimprese sui mercati locale, nazionale, transfrontaliero e internazionale.
QM Bac andrà a consolidare il network “Quality Made” anche grazie alla creazione di prodotti turistici esperienziali integrati che coinvolgeranno le 74 imprese certificate Quality Made all’interno del progetto S.MAR.T.I.C e le 12 imprese soggetto della certificazione del progetto QM bac.
La promozione e commercializzazione dei pacchetti turistici Quality Made potrà agire positivamente sul marketing delle singole imprese coinvolte e certificate nei due progetti ponendole al centro di una proposta turistica sostenibile dal punto di vista culturale, ambientale e sociale di livello europeo.

Per conoscere il marchio Quality Made visita il sito: https://www.qualitymade.it/

Per avere informazioni sul progetto Qm bac visita il  sito: http://interreg-maritime.eu/web/qm-bac/

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.