«Il poco tempo a disposizione e la misura irrisoria di risorse a disposizione». Questi secondo Ferruccio Sansa due fattori di debolezza che possono aver inciso sull’esito delle elezioni regionali in Liguria, da cui il candidato della coalizione Pd-M5S è uscito sconfitto.

«Un giorno mi piacerebbe che Toti rendesse conto di dove ha preso i finanziamenti, le nostre risorse erano irrisorie in confronto alle sue», afferma Sansa.

 

 

 

 

Leggi anche Sansa, lo sconfitto: «Questa alleanza vada avanti, è solo l’inizio. Ora opposizione dura»

Nonostante la sconfitta, Sansa vede però diversi aspetti positivi: «Credo che abbiamo riportato a votare persone che non votavano più e questo è il punto di partenza per il futuro. C’è di nuovo un gruppo di persone che crede in quello che vota e ora non dobbiamo deluderli assolutamente. Credo sarà fondamentale recuperare il contatto con loro, abbiamo già immaginato delle iniziative: un giornale online, un impegno forte sui social. Ma soprattutto bisogna tornare sui territori, questo lo farò e voglio farlo anche con i partiti. Anche i partiti devono ritrovare il contatto con il territorio, credo che questo risultato possa essere veramente il punto di inizio per cercare di ricostruire sulle basi di questa alleanza un progetto vero che ci porterà per le prossime sfide elettorali a vincere.

Dalle proiezioni sembra che a calamitare più voti siano state le coalizioni dei presidenti piuttosto che i partiti tradizionali, anche i più grossi: «È un po’ il risultato di questo sistema elettorale − spiega Sansa − il presidente assume un ruolo preminente e raccoglie intorno a sé molti consensi. Viviamo anche una politica molto personalistica ed è naturale che si voti per una persona, per un nome. Spero che siamo riusciti a far cambiare il suono della parola “politica”, che non sia più un suono così negativo, e che abbiamo dato anche un po’ di slancio ai partiti: è importantissimo che si rinnovino e che tornino sul territorio, questo lo faremo insieme».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.