«Il presidente Toti dice che siamo stati sgradevoli. Che si metta il cuore in pace: non saremo gradevoli neanche come opposizione». Così Ferruccio Sansa, uscito sconfitto dalle elezioni regionali, risponde a Giovanni Toti in merito alle dichiarazioni rilasciate questa mattina in conferenza stampa.

«Il compito dell’opposizione è questo − continua Sansa − Come candidato non ha avuto il coraggio di risponderci, ora in consiglio dovrà farlo. Rispettiamo Toti e i nostri avversari politici. Rispettiamo il loro ruolo istituzionale. Ma da loro ci divide una visione diversa della sanità, dell’ambiente, del lavoro, della cura degli anziani e del ruolo dei giovani nella nostra terra. Soprattutto della lotta alle diseguaglianze e della tutela degli ultimi. Ci divide una visione opposta della politica e del potere. E in fondo della nostra Liguria».

«Questo testimonieremo con la nostra opposizione, che parte da oggi. Passo per passo. Paese per paese. Perché per costruire una nuova proposta politica servono tempo e umiltà. Tenacia e passione. Con la nostra battaglia abbiamo perso le elezioni ma conquistato rispetto e fiducia. Questo è perfino più importante che governare una regione», sottolinea Sansa.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.