La Twow di Genova, attiva nel settore dei servizi di web marketing e la Gea di Bonassola, servizi di alloggio e ristorazione, sono tra le 90 finaliste della IV edizione del premio Women Value Company Intesa Sanpaolo.

A loro è dedicato l’evento “La valorizzazione del talento femminile e della parità di genere come leva strategica per imprese competitive“, in live streaming oggi dalle 17.30, organizzato da Intesa Sanpaolo e Fondazione Marisa Bellisario per celebrarle come esempi di eccellenza per cultura aziendale inclusiva, scelte tra le quasi 900 che si sono autocandidate per l’edizione 2020 in tutta Italia.

All’incontro intervengono Lella Golfo, presidente della Fondazione Marisa Bellisario e Stefano Barrese, responsabile della Banca dei Territori Intesa Sanpaolo. Stefania Trenti, responsabile Industry Research Intesa Sanpaolo, presenterà le evidenze di un’indagine ad hoc che ha coinvolto le imprese finaliste sul tema degli effetti e delle opportunità per l’imprenditoria femminile in seguito alla pandemia Covid-19. Tre champion dell’imprenditoria italiana – Marilisa Allegrini, Federica Lucisano, Silvia Merlo – offriranno insieme ad Anna Roscio, direttore Sales & Marketing Imprese Intesa Sanpaolo, spunti e riflessioni sulle nuove sfide delle strategie aziendali, in una tavola rotonda moderata dalla giornalista Maria Latella.

Dalla rosa delle 90 finaliste saranno scelte le due imprese vincitrici del premio – una piccola e una media – cui sarà assegnata la speciale “Mela d’Oro” Women Value Company Intesa Sanpaolo, durante la cerimonia della XXXII edizione del Premio Marisa Bellisario “Donne ad alta quota“, in onda il 17 ottobre su Raiuno.

Twow

Nata nel 2015, Twow ha il 62% di dipendenti donne rispetto al totale della popolazione aziendale. L’amministratore è una donna e il 40% delle persone in ruoli di responsabilità che sono donne.

Questi i progetti e le iniziative legate al welfare, all’inclusione, alla formazione femminile comunicati dall’azienda.

Gea srl

Gea è una piccola impresa, costituita nel 1961, amministrata da una donna, che è attiva nel settore dei servizi di alloggio e ristorazione.

Dopo un terribile incendio che ha colpito l’area nel 1999, si è dedicata alla ricostruzione della Francesca, luogo di vacanze.

Le dipendenti sono il 56% del totale della popolazione aziendale e nei ruoli di responsabilità le donne sono il 50% del totale.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.