A causa dell’emergenza sanitaria dovuta al nuovo Coronavirus, in Italia, si è assistito a una drastica diminuzione del numero di nuovi donatori iscritti al Registro Ibmdr (giovani tra i 18 e i 35 anni, in buona salute e con un peso superiore ai 50 kg). Da marzo a giugno 2020, la contrazione è stata pari al 67% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (-9.150 nuovi donatori).

Anche per questo motivo, nell’ambito della settimana “Match it Now“, l’evento nazionale dedicato alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche, le Farmacie comunali di Genova e il Registro nazionale donatori midollo osseo (Ibmdr) con sede all’ospedale Galliera, daranno il via a una nuova iniziativa di reclutamento di giovani donatori.

Il progetto, che vede la Liguria protagonista della fase pilota, nasce dalla necessità di un intervento mirato al reclutamento dei donatori, considerato il calo di iscrizioni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, dovuto all’emergenza Covid-19.

L’iniziativa prevede che il potenziale donatore, dopo aver completato la procedura di iscrizione online e superato il colloquio anamnestico per l’idoneità con il medico del Servizio sanitario nazionale, riceva il kit per il tampone salivare (necessario per ricavare il profilo genetico) direttamente a casa. Successivamente, il donatore potrà portare il kit in una delle farmacie comunali di Genova che avranno la funzione di “punti di raccolta” sul territorio.

A fronte di un sistema che ha assicurato anche nei mesi più duri del lockdown i campioni di cellule staminali emopoietiche per eseguire i trapianti, il calo dei nuovi donatori non è sostenibile a lungo termine. Il Registro Ibmdr necessita di un flusso costante e regolare di nuovi iscritti in grado di incrementare i profili genetici disponibili nell’inventario. Nel caso in cui non ci sia la compatibilità genetica in ambito familiare, bisogna ricorrere a un donatore volontario, che abbia dato la sua disponibilità iscrivendosi al Registro Ibmdr.

L’edizione 2020 di Match it Now, che si svolgerà dal 19 al 26 settembre, prevede delle importanti novità rispetto alle passate manifestazioni:

Modalità online: è possibile aderire e iscriversi al registro Ibmdr durante la settimana “Match it now” compilando il form di pre-registrazione presente sul sito dell’Ibmdr e completando l’iscrizione presso uno degli oltre 250 centri donatori e poli di reclutamento dislocati sul territorio nazionale;

Modalità fisica: recandosi presso uno degli oltre 250 centri donatori e poli di reclutamento, dopo aver fissato un appuntamento. Gli ospedali garantiranno un’apertura straordinaria dei propri centri.

I centri donatori e i poli di reclutamento che aderiscono all’iniziativa in Liguria.

Ospedale Galliera, Genova: il servizio trasfusionale (via Mura delle Cappuccine, 14) sarà aperto il 21 e il 29 settembre, dalle 14 alle 17. Potranno prendere appuntamento, rispettivamente in entrambe le date, un massimo di 10 donatori. Chi non riuscisse a prenotare, può comunque iscriversi al sito e verrà contattato per fissare un incontro anche non necessariamente nelle date fissate per l’open day. Tel.  010 5634410 – 12. Mail: cdge01@galliera.it.

Istituto Gaslini, Genova: servizio di immunoematologia e Medicina trasfusionale (largo G. Gaslini, 5), disponibile il 21, 22, 23, 24, 25 settembre. Dalle 10.30 alle 12.30. Per appuntamento: tel. 010 56363485 – 3486 – 379 1814011. Mail: trasfusionale@gaslini.org.

Ospedale San Martino, Genova: servizio immunotrasfusionale, giornate di 19 e 26 settembre, dalle 7.30 alle 14.30, potranno prendere appuntamento rispettivamente in entrambe le date cinque donatori. Tel. 010 5553640 – 5552798. 010/5553640 – 5552798. Mail: donatorisangue.cto@hsanmartino.it.

Ospedale Villa Scassi, Genova: servizio trasfusionale (corso Scassi, 1), giornate di 23 e 30 settembre, dalle 9 alle 12. Potranno prendere appuntamento, rispettivamente in entrambe le date, quattro donatori. Tel. 010 8492265.

Ospedale di Lavagna: Medicina trasfusionale (via Don Bobbio, 25) sarà aperta 21, 22, 23, 24, 25, 26 settembre, dalle 9 alle 10.30. Potranno prendere appuntamento, rispettivamente in tutte le date, quattro donatori. Tel. 0185 329595 (senza accompagnatore, triage telefonico 48 ore prima).

Ospedale Sant’Andrea, La Spezia: Servizio di immunoematologia e Medicina trasfusionale, nelle giornate di 21, 22, 23, 24, 25 settembre, dalle 10.30 alle 12.30. Per appuntamento: tel. 0187 533249 – 331 1711421.

Unità di raccolta Avis comunale di Santa Margherita Ligure: via Martiri del Turchino, 2, Santa Margherita ligure (Ge). Il 26 e 28 settembre, dalle 9 alle 12. Per appuntamento: tel. 0185 287949. Mail: avis.sml@libero.it.

Avis comunale Genova: via Passaggi, 45r. Il 23 settembre, dalle 8 alle 13. Per appuntamento: tel. 329 2345449. Mail: genova.comunale@avis.it.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.