Entra nel vivo la dodicesima edizione di Euroflora – Mostra internazionale del fiore e della pianta ornamentale in programma a Genova dal 24 aprile al 9 maggio prossimi nei Parchi e nei Musei di Nervi.

Sono consultabili sul sito il regolamento e i concorsi, suddivisi in due sezioni. Tra le novità presenti nel regolamento, basato sul rigoroso rispetto dei vincoli presenti nei Parchi storici e nelle strutture museali, la richiesta di un’alta qualità estetica per gli invasi anche con l’uso di mascherature in materiali naturali, come pietra, legno e vimini, o metallo.

255 sono i concorsi in programma, suddivisi in concorsi d’onore, tecnici ed estetici. Sono ripartiti in dodici sezioni tematiche, incluso il concorso “Micropaesaggi” dedicato alla progettazione che vedrà la conclusione della sua prima fase a novembre, con la selezione dei progetti che saranno poi realizzati a Euroflora.

I concorsi estetici premiano la bellezza, l’originalità e l’artistica presentazione delle piante esposte; i concorsi tecnici sono finalizzati invece a premiare l’alta qualità, la robustezza e le novità di fioriture, arbusti e alberi in esposizione.

Un concorso specifico valuterà le presentazioni meglio conservate per tutta la durata della manifestazione.

Il montepremi complessivo dei concorsi supera i 170 mila euro e rappresenta per gli espositori un elemento sfidante, non solo per il valore economico, fondamentale per la qualità dell’esposizione.

La scelta dei giurati si è basata su criteri di massima trasparenza, selezionando gli oltre cento componenti tra figure di alta competenza in materia botanica, agronomica, paesaggistica e compositiva. Presidente delle giurie internazionali di Euroflora è Arturo Croci, uno dei massimi esperti di florovivaismo, presidente delle giurie nazionali è Ettore Zauli, agronomo, già direttore del servizio Giardini del Comune di Genova, professore universitario e da decenni figura di riferimento della manifestazione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.