Si è conclusa con un grande successo di partecipazione la prima fase di Micropaesaggi, il concorso di Euroflora 2021 (in programma a Genova nei parchi e nei musei di Nervi dal 24 aprile al 9 maggio 2021), a sostegno della creatività e dell’innovazione nella progettazione paesaggistica.

Oltre 100 le domande pervenute da architetti, paesaggisti, agronomi, garden designer, giardinieri e studenti, per un totale di oltre 250 professionisti coinvolti e con alcune presenze estere da Austria, Germania e Portogallo.

I progetti dovranno essere presentati entro il 20 ottobre. A selezionare i migliori, quelli che poi saranno realizzati in occasione della manifestazione, una commissione di valutazione composta dall’architetto Antonio Lavarello, dall’architetto Caterina Gardella per la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e le province di Imperia, La Spezia e Savona, dall’architetto Daniele Salvo per l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Genova, dal presidente del l’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali delle province di Genova e Savona  Fabio Palazzo e dal presidente dellasezione ligure di Aiapp, Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio Anna Sessarego.

Gli spazi assegnati – fino a un massimo di dieci i progetti selezionati – avranno una dimensione di circa 60 metri quadrati. Una seconda commissione valuterà i progetti realizzati il 23 aprile prossimo, vigilia dell’apertura, tradizionalmente dedicata ai lavori delle giurie di tutti i concorsi di Euroflora.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.