La Borsa di Milano apre in rialzo. Il primo indice Ftse Mib guadagna l’1,36% a 18.952 punti. Solo tre i titoli in ribasso nel listino principale: Diasorin (-1%), Atlantia (-0,59%) e Inwit (-0,32%). Salgono Unicredit (-3,77%) e Mediobanca (+3,68%).

Avvio positivo anche per le Borse europee. Francoforte e Parigi (+1,6%), Londra (+1,3%). I mercati guardano con fiducia all’andamento dell’economia cinese mentre si attende l’audizione della presidente della Bce Christine Lagarde al parlamento europeo.

La Borsa di Tokyo ha terminato la prima seduta della settimana in rialzo, seguendo la chiusura positiva degli indici azionari Usa, con gli investitori che guardano con cautela agli sviluppi delle tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, in particolare sulla tecnologia. Il Nikkei avanza dell’1,32%.

In calo il prezzo del petrolio sui mercati internazionali. Il Wti americano segna -0,6% a 40,01 dollari, come il Brent del Mare del Nord che, con un uguale calo dello 0,6%, scende a 41,67 dollari al barile.

Nei cambi l’euro è poco mosso in avvio dei mercati. La moneta unica vale 1,1626 dollari contro 1,1631 della chiusura di venerdì sera e 122,43 yen.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco, dopo l’apertura segna una diminuzione a 140 punti base. Il rendimento è a +0,88%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.