Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in progresso dello 0,82% a 19.956 punti. Il Ftse All-Share tocca i 21.786 punti (+0,75%). A trascinare il listino principale è Fca che guadagna il 9,01% dopo la revisione dei termini di fusione con Psa, seguita dall’altra controllata dagli Agnelli Exor (+5,91%). Bene anche Moncler (+4,35%). In calo i bancari a partire da Unicredit (-1,69%).

Chiusura in rialzo per le Borse europee, sostenute dai buoni dati macro provenienti da Cina e Germania, dall’andamento positivo di Wall Street e in attesa della riunione della Fed in programma domani. Londra ha terminato le contrattazioni in progresso dell’1,32% a 6.105 punti, Parigi dello 0,32% a 5.067 punti e Francoforte dello 0,18% a 13.217 punti.

Quotazioni del petrolio in rialzo. Il Wti torna sopra i 38 dollari al barile (chiusura precedente 37,26). Il Brent è venduto a 40,15 dollari al barile (chiusura precedente 39,61).

Nei cambi in lieve diminuzione l’euro-dollaro Usa a 1,185 (-0,14%).

Sulla parità lo spread con il Bund tedesco che rimane a quota +143 punti base, con il rendimento del Btp decennale che si posiziona allo 0,95%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.