La Borsa di Milano ha aperto in calo. Il primo Ftse Mib segna un -0,28% a quota 19.684 punti. Tra i titoli in rialzo Diasorin +1,71% e Stmicroelectronics +1,07% in calo Banco Bpm -1,02% e Generali -0,95%. Oggi è il giorno nel giorno in cui Euronext e Cdp Equity, insieme a Intesa Sanpaolo, hanno ricevuto mandato per trattative in esclusiva con London Stock Exchange Group per l’acquisizione di Borsa Italiana.

Le Borse europee hanno aperto deboli. Parigi pratcamente invariata a -0,07% con il Cac 40 a 5.035 punti. Francoforte è piatta a +0,02% con il Dax a 13.210 punti. Londra registra un -0,24% con il Ftse 100 a 6.036 punti.

Nei mercati asiatici Tokyo ha concluso a +0,18% e scambia a 23.360,3 punti.

Sul fronte dei cambi, l’euro è in rialzo sul dollaro a 1,1866 (ieri in chiusura a 1,182 dopo un minimo toccato a 1,177). Si attesta inoltre a 124,22 yen (chiusura 123,89).

Ancora in rialzo il petrolio: il Wti, contratto con consegna a ottobre, sale a 41,3 dollari al barile, segnando un progresso dello 0,8%. Il Brent aumenta a 43,79 dollari al barile

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in leggera diminuzione a 145 punti base. Il rendimento è a +0,97%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.