La Borsa di Milano ha aperto in rialzo. Il primo indice Ftse Mib avanza dello +0,72% a 19.530 punti. In rialzo Nexi (+4,68%), Finecobank (+2,06%) e Stmicroelectronics (+2,03%). In calo Saipem (-1,61%) e Tenaris (-1,37%).

Le Borse europee e avviano la seduta in terreno positivo dopo la performance negativa di venerdì. I listini del Vecchio continente, orfani di Wall Street perchè chiusa per il Labor Day, sono sostenuti da banche a auto e non risentono del dato sotto le stime della produzione industriale tedesca. Tra gli investitori permane l’ottimismo per le sperimentazioni dei vaccini per il coronavirus. Hanno avviato la seduta in rialzo Londra (+1%), Francoforte (+0,69%) e Parigi ( +0,3%).

Le Borse asiatiche hanno chiuso in calo con gli investitori che guardano alle tensioni tra Usa e Cina, in particolare sul settore della tecnologia. Sui mercati pesano anche i dati sul surplus commerciale della Cina. In calo Tokyo (-0,50%).

Sul fronte macroeconomico in arrivo l’indice della fiducia degli investitori dell’Eurozona e dalla Spagna la fiducia del consumatori.

Quotazioni in calo del petrolio sul mercato after hour di New York. ll greggio Wti scende sotto la soglia dei 40 dollari al barile (39,15 dollari), in calo dell’1,7%. Il Brent si attesta 42,12 dollari al barile (-1,4%).

Nei cambi euro poco mosso sul dollaro in avvio di mattinata. La moneta unica europea passa di mano a quota 1,1831 contro il dollaro a fronte del valore di 1,1844 di venerdì sera a New York. Sullo yen la moneta unica scende a quota 125,74.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto in diminuzione a 146 punti base. Il rendimento è a +1,02%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.