«I soldi del Recovery Fund devono essere utilizzati prioritariamente per le infrastrutture». Lo ha detto il segretario generale della Uil Pier Paolo Bombardieri a margine di un convegno a Genova organizzato da Uil Liiguria, sottolineando la preoccupazione del sindacato che il Governo decida di non identificare gli asset strategici di questo Paese».

«L’ elevato numero di progetti – spiega Bombardieri – ci fa preoccupare. Mi pare che sia un tema che attraversa tutto il Paese, la Liguria è in ginocchio sotto tutti i punti di vista: tutti i suoi collegamenti aerei, del collegamento stradale, ferroviario. E non è l’ unica regione, è un dramma che accomuna questa regione alle regioni del Sud. È un problema nazionale sul quale bisogna intervenire, ragionando anche su quali possono essere in bene di questo territorio e poi per lo sviluppo industriale.

Rispetto alla Gronda e alle divisioni in campagna elettorale in Liguria, «noi siamo per fare le infrastrutture», ha detto Bombardieri. La politica dovrebbe pensare non alle prossime scadenze elettorali ma allo sviluppo di questo Paese. Le infrastrutture che noi immaginiamo le dobbiamo pensare per i prossimi 10 anni e non per le prossime settimane di campagna elettorale. Finché la politica decide sulla base della prossima campagna elettorale non andiamo da nessuna parte».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.