Genova ricca di storia e tradizione. Genova che si rialza con dignità e forza nonostante le sfide che in questi ultimi anni hanno rischiato di metterla in ginocchio. Genova come simbolo di rinascita dell’intera Italia.

Sono i messaggi che Axpo Italia, terzo operatore italiano nel mercato libero dell’energia, in occasione dei suoi primi 20 anni di attività, ha voluto celebrare attraverso l’obiettivo fotografico di Stefano Guindani che ha catturato l’essenza della città.

Dal lavoro dell’energy company, che fin dalla sua fondazione nel 2000 ha scelto Genova come suo quartier generale e dall’occhio sensibile dell’artista di fama internazionale, è nato un progetto fotografico che sarà parzialmente esposto in una mostra, inaugurata oggi, in via XX Settembre, a pochi passi dalla nuova sede di Axpo Italia.

Una mostra en plein air, da visitare nella massima sicurezza, accessibile e visibile a tutti. L’allestimento, una delle tappe verso l’inaugurazione ufficiale dei nuovi uffici di Axpo Italia che si terrà il 2 ottobre, è composto da 10 totem fotografici bifacciali e rimarrà negli spazi di via XX Settembre fino al 15 ottobre 2020. Il percorso è completato da uno speciale wrapping delle vetrine lato strada della ex Rinascente e adiacenti all’ingresso della nuova sede di Axpo Italia. Anche qui, alcuni degli scatti che comporranno il progetto saranno mostrati in anteprima alla città e ai suoi abitanti, corredati da brevi descrizioni che sintetizzano la poesia degli scorci genovesi.

«Siamo vicini alla città e ai suoi abitanti e siamo molto orgogliosi della nostra appartenenza a Genova, del fatto di essere parte di un tessuto produttivo e sociale vivo e ricco di stimoli − ha spiegato Simone Demarchi, amministratore delegato di Axpo Italia − In occasione del nostro ventennale, abbiamo quindi avvertito l’esigenza di un racconto per immagini di questa città, che vive un momento di rinascita e che si fa trovare pronta al futuro».

«Credo che tra le peculiarità di Genova, ci sia il fatto che è l’unica città a svilupparsi per linee verticali, fotografarla è stata una sfida. Sembra una città dormiente, ma trasmette energia ovunque: ho trovato energia tra gli sportivi, nelle costruzioni storiche, nelle grandi navi che vengono costruite al porto, nei cantieri dell’Ansaldo e anche nelle scie delle imbarcazioni che lasciano la città», ha aggiunto il fotografo Stefano Guindani.

«Il 2020 segna i 20 anni di Axpo Italia. Venti anni durante i quali l’azienda ha attraversato un percorso di crescita impegnativo ma premiante, che ci ha permesso di diventare uno dei player più importanti del mercato. Oggi siamo il terzo operatore italiano nel mercato libero dell’energia, un traguardo che ci sembrava giusto e necessario festeggiare con un progetto speciale dedicato alla città che in tutti questi anni ci ha ospitato, accompagnando la nostra crescita e accogliendoci come parte di una grande famiglia capace di contribuire in maniera significativa allo sviluppo del paese», ha concluso Salvatore Pinto, presidente di Axpo Italia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.