Oggi 52 precari storici delle agenzie regionali Alfa (Agenzia Regionale per il lavoro, la formazione e accreditamento) e Aliseo (Agenzia ligure per gli studenti e l’orientamento) sono stati stabilizzati con un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Tutto questo è stato possibile grazie all’art. 20 del decreto legislativo 75/2017.

«È il traguardo di un percorso lavorativo precario molto lungo  perché la storia di questi lavoratori è almeno decennale», commentano in una nota congiunta il segretario generale della Funzione Pubblica Cgil Liguria Nicola Dho e le due delegate sindacali di Alfa e Aliseo Federica Bologna e Elisabetta Musio.

Questi lavoratori da anni prestano il loro servizio nelle ormai ex province di Genova, La Spezia, Savona e Imperia, quelli di ex Arsuu e All.

«Le rivendicazioni negli anni sono state tante – sottolineano i sindacalisti – iniziando dalle richieste di proroga dei loro contratti supportate dalla normativa nazionale favorevole, per proseguire negli anni con tantissimi incontri e presidi in consiglio regionale. La costante contrattazione ha portato i lavoratori precari laddove erano destinati per tenacia ed esperienza più che decennale che è stata valorizzata dalla legge Madia. Con qualche rammarico per alcuni lavoratori rimasti fuori dal percorso, i precari stabilizzati finalmente festeggiano la conclusione di un cammino sudato, con la consapevolezza che la rivendicazione dei propri diritti, prima di tutto quello al lavoro, è sempre una giusta lotta».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.