A supporto degli insegnanti, che a settembre dovranno affrontare un autunno che si prospetta non semplice, intervengono due progetti di formazione a livello nazionale ideati e organizzati dall’Istituto Superiore di Rapallo Fortunio Liceti, per tutti i docenti delle scuole sia del primo che del secondo ciclo.

Il primo si chiama Futuro Semplice e consiste in laboratori per la programmazione dell’integrazione tra attività didattica in presenza e didattica digitale a distanza. I laboratori intendono promuovere tematiche e metodologie innovative, modelli inclusivi per la didattica digitale, modalità di apprendimento cooperativo e collaborativo, dove la tecnologia è uno strumento a supporto e arricchimento dei percorsi didattici. Il percorso prevede laboratori a distanza e project work.

Il secondo è un percorso formativo per il Challenge Base Learning in hybrid teaching, di fatto una maratona progettuale dove i partecipanti, divisi in team di lavoro, risponderanno a una sfida comune, guidati da una metodologia e da precise fasi volte a stimolare e sensibilizzare i docenti stessi alla creazione di esperienze innovative di didattica blended, con particolare attenzione ai temi della cittadinanza attiva, dell’inclusione delle skill digitali.

«Lo stato di emergenza sanitaria internazionale vissuto dal nostro Paese a partire dalla fine di febbraio 2020 – dichiara Norbert Künkler, dirigente scolastico dell’istituto Liceti di Rapallo, ideatore ed organizzatore dei progetti – ha sottoposto il sistema scolastico italiano a una prova serissima e del tutto nuova, prova che ha obbligato dirigenti, docenti e discenti, senza dimenticare le famiglie, a ripensare e a sperimentare in modo diverso e sorprendente la scuola e il processo di apprendimento. Tale situazione mette in luce l’opportunità – e in parte anche la necessità – di fare tesoro degli aspetti più fecondi dell’esperienza vissuta, non riducendola o generalizzandola a una semplice soluzione emergenziale, ma piuttosto inquadrandola nel tessuto vivo della ricerca metodologico-didattica. Pertanto i due percorsi di formazione e aggiornamento offerti al personale docente di tutto il territorio nazionale, al centro dei quali vi è il coinvolgimento attivo dei partecipanti in sfide cui il sistema formativo nazionale ed internazionale è chiamato, mirano a proporre strumenti e metodologie di innovazione per il miglioramento dell’efficacia, universalità e trasversalità delle competenze da promuovere nel processo di apprendimento e nella relazione educativa, come pure nella stessa comunità professionale».

Entrambi finanziati dal ministero dell’Istruzione nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale nel contesto dell’azione#25 (formazione in servizio per l’’innovazione didattica e organizzativa), i laboratori di formazione e l’hackathon si terranno a distanza tra il 3 e il 23 settembre. La partecipazione è interamente gratuita. È obbligatorio, per gli insegnanti, iscriversi online entro martedì 1 settembre.

A tutti i partecipanti verrà rilasciato l’attestato di partecipazione al corso di aggiornamento PNSD. I docenti di ruolo potranno iscriversi anche attraverso la piattaforma ministeriale S.O.F.I.A., al fine di ottenere un attestato di partecipazione automaticamente integrato al curriculum professionale presente sulla banca dati del Ministero.

Entrambi i progetti rispondono alle Linee Guida per la progettazione del Piano scolastico per la Didattica Digitale Integrata (DDI) redatte dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con gli Uffici Scolastici Regionali. Si tratta delle Linee da adottare, nelle scuole secondarie di II grado, in modalità complementare alla didattica in presenza, nonché da parte di tutte le istituzioni scolastiche di qualsiasi grado, qualora emergessero necessità di contenimento del contagio, e si rendesse necessario sospendere nuovamente le attività didattiche in presenza.

Per ulteriori informazioni collegarsi al sito dell’Istituto Liceti di Rapallo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.