La giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Edilizia Marco Scajola, ha approvato il riparto delle risorse del Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, stanziando così 2 milioni e 159 mila a favore di 136 Comuni liguri.

«Si tratta di risorse – spiega Scajola – che si vanno ad aggiungere al milione e 700 mila euro a favore dei 23 Comuni ad alta tensione abitativa per la cosiddetta “morosità incolpevole”, cioè per le famiglie che non riescono a pagare l’affitto per sopravvenute e gravi difficoltà. La giunta, in accordo con Anci Liguria, ha deciso di ampliare la platea dei Comuni finanziati anche per venire incontro alle maggiori esigenze create dall’emergenza sanitaria».

Ai Comuni è stato richiesto di comunicare il proprio fabbisogno aggiornato ed è stata data la possibilità di varare un bando per il sostegno agli affitti anche in forma coordinata con il Fondo inquilini morosi incolpevoli, in considerazione dell’attuale situazione emergenziale dovuta all’epidemia di coronavirus.

Il fondo è stato ripartito per il 50% sulla base del fabbisogno comunicato dei Comuni e per il 50% sulla base della popolazione residente al 1° gennaio 2019.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.