Milano brillante, le altre Borse europee piatte. La chiusura dei listini è stata influenzata dai risultati trimestrali di molti colossi. A Piazza affari hanno pesato Telecom (+6,28%) e Intesa Sanpaolo (+5%) dopo la presentazione dei conti. Ftse Mib segna +1,21% e Ftse Italia All Share +1,19%, mentre a Parigi il Cac 40 è salito dello 0,28% e a Francoforte il Dax30 è sceso dello 0,36%, a causa dei conti deludenti di Bayer, in una giornata negativa per i settori chimico e farmaceutico in tutta Europa. Piatto il Ftse 100 di Londra (+0,05%). Spread Btp/Bund in moderata contrazione, a 150 punti (-1,56%). A Wall Street il Dow Jones dopo un avvio in partità haproseguito in positivo

A Milano bene i comparti media (+3,82%), telecomunicazioni (+3,24%) e bancario (+3,20%), in ribasso sanitario (-2,96%), chimico (-0,81%) e alimentare (-0,55%).

L’euro/dollaro Usa è sostanzialmente stabile su 1,177.

In rialzo l’oro, +0,93%. Il petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 41,61 dollari per barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.