La giunta del Comune della Spezia, su proposta dell’assessore alla Città dei Bambini Giulia Giorgi, ha approvato l’avviso pubblico finalizzato all’erogazione di contributi per il potenziamento di centri estivi 2020 (3-14 anni).

Da risorse ministeriali, al Comune della Spezia è stato destinato un contributo totale di 263.267,64 euro di cui 26.326,764 sarà destinato alla povertà educativa e i restanti 236.940,36 euro così suddivisi: 36.940,36 euro tra acquisti di beni, strutture ed eventuali dpi per le strutture comunali dove vengono realizzati i centri estivi; 200 mila euro per le attività di potenziamento dei centri estivi organizzati da enti pubblici e privati che saranno suddivisi 5 mila per il potenziamento dei centri estivi presso la Ludoteca e i restanti 195 mila euro per quelli organizzati sul territorio.

«Ogni euro che arriva ai Comuni deve essere investito per il bene dei cittadini – dichiara il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – da Roma sono arrivate risorse tripartite per aiutare le famiglie in difficoltà e permettere ai loro figli di accedere ai centri estivi, acquisto di giochi e sistemi di prevenzione nei nidi comunali e nella ludoteca e 195 mila euro da destinare al potenziamento dei centri estivi, con un riguardo importante verso i bambini disabili che vedranno maggiori posti a loro disposizione».

«Con questo avviso pubblico diamo una risposta concreta alle famiglie e alle strutture estive che dobbiamo sostenere affinché non solo non chiudano, ma che si radichino sempre più sul territorio, con la promozione anche di una cultura che favorisca il sostegno educativo per le famiglie anche in estate – dichiara l’assessore alla Città dei Bambini Giulia Giorgi – a parte i 195 mila euro per il potenziamento dei centri estivi, credo siano fondamentali gli oltre 36 mila euro destinati all’investimento sui giochi per i bambini e che con queste risorse si siano riservati maggiori posti per i bambini disabili, favorendo così l’inclusione».

I 195 mila euro saranno destinati per i soggetti che hanno presentato o che intendano presentare, per il mese di agosto e per le due settimane di settembre la Scia per l’avvio dei centri estivi e che vogliano partecipare al presente avviso al fine di potenziare le attività dei centri estivi e acquistare beni, strutture, eventuali dpi e sostenere le spese di sanificazione degli ambienti – contributi dell’importo massimo euro 6.500 euro ciascuno.

L’importo di massimo 6.500 euro potrà essere utilizzato dai soggetti beneficiari come segue:

– fino a un massimo di 2.000 euro per l’acquisto di beni, strutture, dispositivi di protezione individuale, interventi di sanificazione o altri acquisti necessari per l’organizzazione e gestione dei centri estivi

– Fino a un massimo di 4.500 euro per la realizzazione di azioni di potenziamento delle attività dei centri estivi

Per i soggetti che intendano partecipare al presente avviso per accedere solo alla quota prevista per l’acquisto di beni, strutture, dispositivi di prevenzione individuale, interventi di sanificazione o altri acquisti necessari per l’organizzazione e gestione dei centri estivi realizzati nell’anno in corso nel periodo giugno-agosto, il contributo non potrà superare la cifra massima di 1.500 euro.

È possibile richiedere chiarimenti inerenti il presente avviso alla responsabile del Procedimento del CDR Città dei Bambini Lucia Castiglia: lucia.castiglia@comune.sp.it; – tel. 0187/727430

L’avviso viene pubblicato sulla homepage del Comune (https://www.comune.laspezia.it/) e nella relativa sezione Amministrazione Trasparente.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.