Sono stati 7 mila gli spettatori della seconda edizione del “Festival Internazionale del Balletto e della Musica – Nervi 2020” che si è conclusa domenica 2 agosto. Per quanto riguarda le visualizzazioni degli spettacoli autorizzati alla trasmissione in streaming sui canali social del Teatro Carlo Felice, si sono avuti collegamenti da 32 paesi per un totale di 150.000 visualizzazioni.

«Sono davvero soddisfatta – dichiara l’assessore alle Politiche culturali del Comune di Genova, Barbara Grosso – la città ha risposto con entusiasmo apprezzando il cartellone e anche la cornice all’interno del quale erano ospitati gli spettacoli. Il Festival ha portato attraverso la musica e la danza le persone a ritrovarsi e a emozionarsi insieme».

Il Festival ha proposto, come titoli di punta, spettacoli nuovi ed unici. A Nervi, i sono andate in scena tre prime assolute e un’anteprima nazionale, rispettivamente Duets and Solos, Love, Werther e Le Creature di Prometeo/Le Creature di Capucci. Appuntamenti che hanno portato nella cornice del Teatro ai Parchi nomi prestigiosi come quelli della pianista Beatrice Rana, del violoncellista Mario Brunello, dell’étoile Eleonora Abbagnato, del coreografo Giuliano Peparini e dello stilista Roberto Capucci”.

Di grande successo anche le serate non incentrate sulla danza, con artisti come Mario Biondi, Beppe Gambetta, Roberto Vecchioni, Arturo Brachetti, Giovanni Allevi,

Il “Festival Internazionale del Balletto e della Musica – Nervi 2020” è stato promosso dal Comune di Genova, patrocinato dalla Regione Liguria,realizzato dal Teatro Carlo Felice, in collaborazione con Porto Antico.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.