La Borsa di Milano apre in rialzo la prima seduta settimanale di contrattazioni. Il Ftse Mib segna in avvio un +0,27% a 19.569 punti.

A Piazza Affari si mette in evidenza fin dalle prime battute Unipol (+1,8% a 3,95 euro) mentre prese di profitto frenano, in fondo al listino, Diasorin (-1,8%) e Nexi (-1,9%). Giù pesante il titolo Juve, con un -8% in avvio, dopo l’eliminazione in Champions e l’esonero di Sarri.

In lieve rialzo le principali Borse europee. Intorno alle 9,30 il Cac 40 di Parigi segna +0,34%, Ftse 100 di Londra +0,6%, Dax 30 di Francoforte +0,14%.

I cambi: avvio stabile per l’euro che scambia a 1,1796 dollari (+0,09%). In Asia lo yen passa di mano a 105,77 (-0,14%).

Avanza il petrolio alla partenza della settimana. Il greggio Wti del Texas sale dell’1,5% a 41,8 dollari al barile. In crescita anche il Brent (+1% a 44,8%).

Partenza poco mossa per il prezzo dell’oro che passa di mano a 2033 dollari l’oncia, con una variazione negativa dello 0,07%.

Lo spread Btp/Bund alle 9,30 tocca i 143 punti (-0,24%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.