Apertura piatta per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib cede lo 0,02% a 20.131 punti. Con il proseguire degli scambi Piazza Affari resta in linea con il trend negativo. In calo Diasorin (-1,97%), Tenaris (-1,58%) e Saipem (-1,47%). In rialzo ancora Mediobanca (+2,14%).

Avvio di seduta poco mosso per le principali borse europee. Londra cede lo 0,12% a 6.038 punti, in lieve rialzo invece Parigi (+0,08% a 5.053 punti) e Francoforte (+0,12%) a 13.206 punti.

Nei mercati asiatici segno meno per Tokyo (-0,35%) con diverse prese di beneficio.

Oggi si attendono i dati dalla Francia sullo stato congiunturale e sugli investimenti industriali trimestrali. Seguono gli ordini e le vendite industriali italiane e dall’Ue la massa monetaria di luglio e i prestiti alle istituzioni non finanziarie e ai privati. Dagli Usa, oltre al già citato discorso del presidente della Fed, arrivano le richieste di sussidi, i profitti trimestrali delle società, il Pil trimestrale, la spesa per i consumi, le vendite pendenti di abitazioni e gli indici Fed di Kansas City.

Prezzo del petrolio Wti in ribasso a 43,25 dollari al barile. Il Brent è in lieve rialzo a 45,73 dollari al barile.

Nei cambi stabili sia l’euro-dollaro Usa (1,182) sia l’euro-yen (125,379).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto in aumento a 145 punti base. Il rendimento è a +1%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.