Apertura positiva per le principali Borse europee. Francoforte guadagna lo 0,94% a 12.806 punti, Parigi lo 0,87% a 4.952 punti e Londra lo 0,75% a 6.095 punti.

Avvio di seduta positivo anche per Piazza Affari: a Milano l’indice Ftse Mib segna un rialzo dell’1,01% a 19.850 punti. In evidenza i bancari, con Mediobanca che corre in avvio guadagnando oltre il 4%, in attesa del via libera della Bce alla Delfin di Del Vecchio per salire al 20%. Bene anche Banca Generali, Finecobank e Banco Bpm con rialzi intorno al 3%.

La Borsa di Tokyo conclude la prima seduta della settimana in netto rialzo, dopo il giorno d festività di ieri, sostenuta dall’accelerazione degli indici azionari Usa e le prospettive di una ripresa dell’economia statunitense in seguito al piano di stimolo firmato dal presidente Donald Trump. Il Nikkei avanza dell’ 1,88%, a quota 22.750,24, con un progresso di 420 punti.

Quotazioni dell’euro ancora in calo in avvio di giornata con la moneta unica europea che passa di mano a 1,1737 contro il dollaro. Sullo yen la moneta unica scende a quota 124,6.

Quotazioni del petrolio ancora in rialzo sul mercato after hour di New York dopo il recupero di ieri sull’onda di dati lievemente più bassi dei contagi negli Usa. Il greggio Wti guadagna lo 0,7% e passa di mano a 42,28 dollari al barile mentre il Brent sale dello 0,5% a 45,55 dollari al barile.

Spread Btp/Bund indicato a 150 punti base, rendimento del Btp decennale benchmark a 0,98%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.