6 milioni e 193 mila euro più un ulteriore milione per garantire aiuti a fondo perduto alle aziende agricole liguri che hanno subito perdite di fatturato durante il lockdown per la pandemia di Covid-19.

A stanziarli tramite la misura 21 “Sostegno temporaneo eccezionale a favore di agricoltori e Pmi particolarmente colpiti dalla crisi di Covid-19” del Programma di sviluppo rurale, e dai fondi di Regione Liguria, l’assessore regionale all’Agricoltura, Stefano Mai.

«Oggi diamo un aiuto concreto a tutte quelle aziende agricole che hanno subito danni economici dal lockdown – spiega l’assessore Mai – Tramite la nuova misura 21 del Psr apriamo un bando che ci consentirà di fornire a ogni imprenditore un contributo a fondo perduti fino a 7mila euro con una dotazione di 6 milioni e 193mila euro. A seguire sarà anche assegnato il milione di euro che ho individuato all’interno del bilancio di Regione Liguria».

Per stilare la graduatoria della misura 21 saranno confrontati il primo semestre del 2020, con quello del 2019, e in base alla perdita di fatturato che dovrà raggiungere almeno il 30% e 2 mila euro in valore assoluto, saranno finanziate tutte le aziende possibili fino a esaurimento dei fondi. Saranno erogati da un minimo di 2mila a un massimo di 7mila euro.

Una volta esauriti i fondi della misura 21, sarà distribuito il milione di euro messo a disposizione da Regione che andrà ad aiutare le aziende che hanno subito le perdite maggiori, garantendo loro un ulteriore aiuto a fondo perduto.

Le domande di sostegno per la misura 21 possono essere compilate e rilasciate esclusivamente a partire dalle ore 12 del 24 agosto 2020 fino al termine perentorio delle ore 12 del 30 settembre 2020.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.