Non solo sci e snowboard. LessonBoom, la piattaforma e app che fa incontrare domanda e offerta di lezioni, ha sfruttato il lockdown per ampliare il business, anticipando un’evoluzione prevista nei prossimi anni. Saranno presto disponibili anche lezioni di mountain bike e sono già presenti lezioni online di fitness, che nel periodo marzo-aprile hanno consentito alla piattaforma di funzionare ugualmente anche senza le lezioni in presenza.

Anima dell’iniziativa è il genovese Giovanni Ghigliotti (ne avevamo già parlato qui) che ha fondato l’azienda nel novembre 2019.

Oggi LessonBoom registra una media di 2.500 visite mensili, conta più di 200 professionisti iscritti, 2000 lezioni veicolate in soli 6 mesi.

Il “coaching online“, grazie a un sistema di videoconference gratuito, permette di praticare yoga, pilates o allenarsi a corpo libero assistiti da un personal trainer direttamente da casa propria via web su qualsiasi device.

«La nostra visione si sta evolvendo – afferma Ghigliotti – le prime città dove saremo presenti con il servizio di personal trainer fitness anche in presenza saranno Milano e Roma a settembre, poi Torino, Roma, Firenze e Verona. Il portale sta diventando un market place per la prenotazione di professionisti sportivi indoor e outdoor. Avevamo già in mente di ampliare i servizi tra due o tre anni, ma il coronavirus ha accelerato inevitabilmente i tempi».

Il sito è automatizzato: il professionista si registra e deve inserire documenti e certificazioni che testimonino la sua professione (a differenza di altri portali).

Il servizio per ora è gratuito lato insegnanti, con una trattenuta del 10% a lezione, ma una volta a regime è previsto il pagamento di un canone mensile. Anche per l’utente l’iscrizione è gratuita pagando solo la lezione.

Come funziona?

Lessonboom.it o la App funzionano in questo modo: basta selezionare lo sport a cui si è interessati, inserire la propria città di provenienza e scegliere uno dei professionisti consultando le varie recensioni. Una volta prenotata la lezione – singola o di gruppo- ed effettuato il pagamento, si apre in automatico una chat, utile per prendere accordi direttamente con l’insegnante.

«Nel settore mountain bike – aggiunge Ghigliotti – lavorano con noi già 30 professionisti e 13 scuole su tutto il territorio, mentre nel fitness entro dicembre 2020, oltre che a Roma e Milano, saremo presenti in tutte le principali città italiane».

Per ora la Liguria resta fuori, anche per cause di forza maggiore: «Per noi è un polo interessante – dice Ghigliotti – è un mercato diverso da Milano. Avevamo intenzione di organizzare eventi speciali, ma con il coronavirus tutto è rimasto fermo».

Il team di Lessonboom

Giovanni Ghigliotti, diploma di liceo classico e maestro di sci in Valle d’Aosta, crea LessonBoom nel giugno 2019 dove ricopre il ruolo di ceo. È affiancato nel progetto dal Cfo Giuseppe Camia, con un esperienza trentennale nell’ambito dello sviluppo start up (è stato Ceo di Capgemini, ha un’esperienza internazionale e ora sta lavorando con advisor per la raccolta di capitale). Completano lo staff Benedetto Trichini, responsabile marketing e Francesco Castagnasso che cura la parte tecnologica del progetto. Matteo Camìa è responsabile design del sito.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.