Sono 1.577 i punti vendita in franchising in Liguria, in leggera crescita rispetto ai 1.519 store del 2018. Il primato regionale va alla Lombardia, con 9.182 pdv, seguita dal Lazio (6.539), mentre al terzo posto si posiziona la Sicilia (4.970). Seguono Piemonte (4.634) e Campania (4.329).

Il quadro del settore emerge dal Rapporto Assofranchising 2020 (dati al 31 dicembre 2019), presentato oggi a Milano da Assofranchising.

Con un giro d’affari di oltre 26 miliardi di euro nel 2019 (+4,4% sul 2018), il franchising in Italia continua a crescere, creando anche nuovi posti di lavoro: i 56.441 punti vendita in Italia aumentano a un ritmo del 4,7% (2.555 i negozi aperti nel 2019) e impiegano 217.150 addetti (+5%, con 10.359 nuovi posti di lavoro creati nel corso dell’anno). Le insegne operative in Italia sono 980, +2% rispetto allo scorso anno. Di queste, 880 sono italiane.

I punti vendita italiani all’estero in franchising sono 11.035 (+1,8%), 178 (+2,3%) le reti italiane all’estero.

L’area Sud-Isole nel 2019 (come anche nel 2018), in termini di redditività, genera il miglior risultato, per un totale di oltre 8 miliardi di euro, seguita dal Nord-Ovest che nello stesso periodo ha prodotto circa 7,6 miliardi di euro. Il Centro e il Nord-Est si collocano subito dopo, registrando comunque un’incidenza sulla produzione totale molto elevata.

La maggior incidenza a livello nazionale relativamente al numero occupati spetta al Nord-Ovest con 66.872 posti di lavoro seguito dal Sud con 62.165 addetti; il Centro e il Nord-Est occupano un numero di addetti inferiore rispetto al Nord-Ovest e il Sud, mantenendo comunque una buona incidenza sul totale con, complessivamente, oltre 88 mila addetti.

La ristorazione è il settore che nel 2019 registra l’incremento maggiore in termine di reti attive, +4,1% sul 2018 a conferma della continua espansione del franchising nel mondo dei ristoranti. È il terzo nella suddivisione merceologica dei franchisor (18,3%). Il commercio specializzato (+3,3%) si colloca al secondo posto con un totale di 125 reti attive rispetto alle 121 del 2018. Rappresenta una quota del 12,7% di tutto il franchising.

Beauty, cura e benessere della persona crescono dell’1,9% rispetto al 2018 e pesa per l’11% del totale dei settori considerati. I servizi segnano un +1,7% nel 2019. Il settore costituisce il 24,4% del totale delle insegne. Lieve incremento 1,1% per l’abbigliamento con un totale di 189 reti attive, in aumento rispetto al 2018 (187). I settori casa e gdo rimangono stabili rispetto all’anno precedente con rispettivamente 47 e 43 reti attive nel territorio nazionale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.